cerca

Anche le banche soffrono. Nel 2008 utili giù del 30%

Sono le previsioni del rapporto Afo diffuse ieri dall'Associazione Bancaria Italiana guidata da Corrado Faissola.
Secondo i banchieri, tuttavia, la «crisi finanziaria e la recessione economica non dovrebbero incidere in misura significativa sulla qualità del credito italiano»: gli impieghi sono stimati in crescita del 5,9% quest'anno e del 5,5% nel 2009, per accelerare a +7,6% nel 2010.
Così come nel 2008, anche e soprattutto nel 2009 l'attività bancaria dovrebbe segnare un rallentamento in conseguenza della recessione economica; il 2010 dovrebbe invece registrare un'accelerazione dei finanziamenti bancari». Alla luce di un previsto calo degli investimenti e in un contesto in cui tutti i dati congiunturali a disposizione indicano un peggioramento del quadro economico italiano - si legge nel rapporto - i tassi di crescita tendenziali degli impieghi bancari alle imprese non finanziarie continuano a mantenersi sopra la media degli ultimi dieci anni (+8,4% la crescita tendenziale ad ottobre e +10,7% a settembre).

Commenti

Condividi le tue opinioni su Il Tempo

Caratteri rimanenti: 1500

.tv

Il camion dell'Atac blocca il tram. I passeggeri lo spostano a spinta

Victoria's Secret 2017: gli angeli conquistano la Cina
Roma, un Suv impazzito sfonda il muretto e finisce in giardino
A Rio de Janeiro va in scena Miss Bum Bum Premio al sedere più bello