cerca

Industria, crolla il fatturato

Nei primi dieci mesi del 2008, rispetto allo stesso periodo dell'anno precedente, il fatturato dell'industria ha registrato un aumento del 2,1%, sintesi di un incremento dell'1,9% sul mercato interno e del 2,2% su quello estero. Dall'analisi per settore di attività economica, emerge che a ottobre, su base annua, le flessioni più significative si sono avute nella produzione di mezzi di trasporto (-18,5%), delle industrie tessili e dell'abbigliamento (-12,2%), della produzione di articoli in gomma e materie plastiche (-11,3%) e della produzione di macchine e apparecchi meccanici (-10,2%).

Aumenti, invece, nei settori dell'estrazione di minerali (+4,3%), delle raffinerie di petrolio (+1,5%) e delle industrie alimentari, delle bevande e del tabacco (+0,5%). L'analisi per raggruppamenti principali di industrie indica che a ottobre 2008 il fatturato è cresciuto, su base annua, del 2,3% nel comportato energia. Variazioni negative, invece, del 10,9% per i beni strumentali, del 5,6% per i beni intermedi e del 3,8% per i beni di consumo (-8,2% per quelli durevoli, -2,8% i non durevoli). Rispetto a settembre, diminuzioni del 9,7% per l'energia (un dato su cui pesa il brusco calo delle quotazioni petrolifere), del 5,8% per i beni strumentali, del 5,2% per i beni intermedi e dello 0,2% per i beni di consumo (+0,8% durevoli, -0,4% non durevoli).
 

Commenti

Condividi le tue opinioni su Il Tempo

Caratteri rimanenti: 1500

.tv

Il camion dell'Atac blocca il tram. I passeggeri lo spostano a spinta

Victoria's Secret 2017: gli angeli conquistano la Cina
Roma, un Suv impazzito sfonda il muretto e finisce in giardino
A Rio de Janeiro va in scena Miss Bum Bum Premio al sedere più bello