cerca

«Un ddl per riformare la spesa pubblica»

Fitto ha precisato che il testo è quasi pronto ed è frutto di un lungo confronto con gli amministratori locali. Il provvedimento servirà, ha spiegato, a introdurre con forza il principio della responsabilità nei meccanismi di spesa: «L'onore della spesa deve essere collegato all'onere della tassazione e, dunque, della responsabilizzazione». Il Presidente della Regione Sicilia, Raffaele Lombardo, si è detto convinto sostenitore della svolta federalista: «Oggi in realtà siamo assistendo a una devoluzione di poteri dal centro alle Regioni, una devoluzione che potrà funzionare a patto che non si risolva unicamente in un trasferimento di spese, ma che si vada avanti fino in fondo, trasferendo sempre più poteri alle autonomie locali». Il vicepresidente del Mcl, Antonio Di Matteo, ha sottolineato che «le amministrazioni locali rappresentano le comunità in cui concretamente le persone nascono, vivono, operano; sono la prima frontiera per la ricerca di soluzioni di sviluppo sostenibile, capaci di coniugare il progresso tecnologico con il rispetto dei valori essenziali della vita».

Commenti

Condividi le tue opinioni su Il Tempo

Caratteri rimanenti: 1500

.tv

Il camion dell'Atac blocca il tram. I passeggeri lo spostano a spinta

Victoria's Secret 2017: gli angeli conquistano la Cina
Roma, un Suv impazzito sfonda il muretto e finisce in giardino
A Rio de Janeiro va in scena Miss Bum Bum Premio al sedere più bello