cerca

Lascia il co-fondatore di Yahoo!<br/>Paga il rifiuto all'offerta di Microsoft

Lascia il co-fondatore di Yahoo!<br/>Paga il rifiuto all'offerta di Microsoft

Jerry Yang, ex a.d. di Yahoo!

 Il co-fondatore di Yahoo Jerry Yang si e' dimesso dall'incarico di amministratore delegato del colosso di Internet. La decisione e' stata annunciata dopo le dure critiche ricevute dagli azionisti per aver respinto un'acquisizione da 47,5 miliardi di dollari da parte di Microsoft, nel maggio scorso.


In un comunicato diffuso dal quartier generale di Sunnyvale, in California, Yahoo ha reso noto che il quarantenne amministratore delegato restera' in carica fino a quando non sara' individuato un sostituto all'altezza e dopo restera' comunque nel Cda.


E' probabile che il suo successore sara' incaricato di provare a riaprire la trattativa con Microsoft. Yang, che nel 1995 all'eta' di 26 anni aveva fondato il portale insieme al compagno di studi a Stanford David Filo, ha dichiarato che e' tempo di consegnare il gruppo a un nuovo leader. "Da quando ho fondato questo gruppo e ne ho guidato la crescita in un affidabile marchio globale indispensabile per milioni di persone, ho sempre cercato di fare cio' che era meglio per il nostro gruppo", ha assicurato.


Amministratore delegato da appena 17 mesi, Yang paga il fallimento della trattativa con Microsoft. Il gigante del software aveva offerto 47,5 miliardi di euro (37,6 miliardi di euro) per l'acquisizione della societa' californiana.
Dopo la risposta negativa di Yang e il ritiro dell'offerta, le azioni di Yahoo sono scese al livello piu' basso dal 2003. Un ulteriore colpo e' venuto a inizio novembre dal mancato accordo di partnership sulla pubblicita' con Google, bocciato dall'antitrust Usa.


La rivolta degli azionisti contro Yang e' stata guidata dal miliardario Carl Icahn, che e' successivamente entrato nel Cda del gruppo. Nell'afterhours di Wall Street il titolo ha subito guadagnato il 4,42% sulla notizia delle dimissioni di Yang.


Yang, 40 anni, resterà nel consiglio di amministrazione, è stato specificato. Il presidente dello stesso Cda, Roy Bostock, esaminerà le candidature che saranno sia interne sia esterne In agosto Yang era stato confermato nel suo ruolo dirigente dalla assemblea degli azionisti ma negli ultimi tempi sono cresciute le critiche nei suoi confronti perchè la sua strategia ha comportato il rifiuto delle avance fatte dall'altro gigante del settore Microsoft
 

Commenti

Condividi le tue opinioni su Il Tempo

Caratteri rimanenti: 1500

.tv

Il camion dell'Atac blocca il tram. I passeggeri lo spostano a spinta

Victoria's Secret 2017: gli angeli conquistano la Cina
Roma, un Suv impazzito sfonda il muretto e finisce in giardino
A Rio de Janeiro va in scena Miss Bum Bum Premio al sedere più bello