cerca

Borse, l'Europa tenta il rimbalzo

Borse, l'Europa tenta il rimbalzo

Borse

Sui listini pesano in positivo le dichiarazioni del presidente della Bce Trichet, che ieri ha aperto a un possibile ulteriore taglio dei tassi di interesse nella prossima riunione del Consiglio dei Governatori, il 6 novembre. Taglio dei tassi in vista anche per la Federal Reserve: il Fomc, braccio di politica monetaria dellaFed, deciderà domani in merito. Il Cac40 di Parigi ha aperto in deciso rialzo (+3,42%), seguito da Londra con il Ftse100 a +0,9%. Avvio in lieve calo per il Dax di Francoforte, che ha subito invertito la rotta per guadagnare il 2,34%. Partenza in forte rialzo anche a Piazza Affari: Mibtel +2,615, S&P/Mib +2,58%.

Le Borse europee tentano il rimbalzo in apertura rispetto ai cali delle ultime sedute, sulla scia dell'andamento dei mercati asiatici, con Tokyo che oggi ha recuperato il 6,41%. I listini beneficiano dell'apertura a un prossimo taglio dei tassi, il 6 novembre, da parte del presidente della Bce Trichet: misura che dovrebbe adottare anche la Federal Reserve domani. Sul fronte macro c'è attesa per la diffusione dell'indice sulla fiducia dei consumatori Usa. Tra i settori volano ancora le auto (Eurostoxx +19,35%) dopo il rally di ieri, bene anche i petroliferi (+4%), mentre sono in calo i tecnologici (-0,97%). Poco dopo l'avvio si riducono i rialzi dei listini: il Cac40 guadagna il 2%, il Dax il 7,2%, spinto dal rlaly di Volkswagen, e il Ftse100 l'1,79%.


A Parigi affonda Dexia (-5,06%), che ha annunciato una perdita di 82 milioni dovuta alle operazioni della banca commerciale della filiale slovacca DBS, e trascina gli altri bancari: Bnp Paribas perde il 3,84%, Credit Agricole lo 0,35%. Miglior titolo del listino è Arcelor Mittal (+6,12%), seguita da Eads (+5,1%) e Total (+4,51%) e Vallourec (+4,08%). Air France-Klm (+2,5%) beneficia di un rialzo del rating a buy da parte di Citigroup.
A Francoforte corre ancora Volkswagen (+55,87%), che ieri è arrivata a raddoppiare il suo valore in Borsa. In deciso rialzo anche Infineon (+1,89%). Tra i bancari, caratterizzati da fortissima volatilità, in rialzo Hypo Real Estate (+5,48%).


A Londra corrono le materie prime con Xstrata (+8,89%), Rio tinto (+7,22%) e Bhp Billiton (+6,15%). In deciso rialzo anche Bp (+5,99%) in scia ai conti positivi del terzo trimestre.
Bene nel settore finanziario l'assicurativo Aviva (+9,79%) e Hsbc (+6,86%). In ribasso Tesco (-3,6%) e Lse (-1,54%).
 

Commenti

Condividi le tue opinioni su Il Tempo

Caratteri rimanenti: 1500

.tv

Il camion dell'Atac blocca il tram. I passeggeri lo spostano a spinta

Victoria's Secret 2017: gli angeli conquistano la Cina
Roma, un Suv impazzito sfonda il muretto e finisce in giardino
A Rio de Janeiro va in scena Miss Bum Bum Premio al sedere più bello