cerca

Borse in caduta libera. A picco le <br/>piazze europee e Wall Street

Borse in caduta libera. A picco le <br/>piazze europee e Wall Street

Borse

Oggi è arrivata la conferma che l'economia britannica è ufficialmente in recessione tecnica. A pesare sui mercati l'andamento a picco dei futures sugli indici di Wall Street: le vendite ai massimi consentiti hanno fatto scattare i blocchi automatici, che fermano le vendite fino all'apertura della seduta di contrattazioni sul New York Stock Exchange.


Contribuisce al crollo il continuo calo del prezzo del petrolio, nonostante l'Opec abbia tagliato l'offerta. La piazza peggiore in Europa è Francoforte, con il Dax che perde il 9,28%, dopo avr toccato più volte quota -10%. Il Cac40 di Parigi cede il 9,15%, il Ftse100 di Londra il 7,52%. Crollo anche degli indici milanesi con il Mibtel a -7,08%, l'S&amp;P/Mib a -7,75%.
 

Le Borse europee restano in pesantissimo ribasso, anche se si allontanano dai minimi di seduta, dopo l'apertura negativa di Wall Street. I timori di recessione, alimentati da dati macro e utili societari europei, si rafforzano e affondano i listini. Tra i settori restano pesantissimi banche (Eurostoxx -10,06%) e assicurativi (-10,28%), ma anche le auto (-9,89%) dopo gli allarmi lanciati da Daimler, Peugeot e Renault. Il Cac40 perde il 7,88%, il Dax l'8,21% e il Ftse100 l'8,22%.


A Parigi in fondo al listino c'è Alcatel-Lucent (-17,11%), seguita dai finanziari con Societe Generale (-16,67%), Axa (-11,43%), Credit Agricole (-10,9%) e Bnp Paribas (-9,66%).
Seduta pesantissima anche per Renault (-14,91%) dopo che il gruppo ha annunciato l'interruzione temporanea dell'attività per alcuni impianti, e Peugeot (-7,04%), che stima un calo della produzione. Male anche i petroliferi con Total (-7,79%) e Vallourec (-8,65%) con il petrolio che continua a calare.


A Francoforte tra i peggiori si mettono in luce Continental (-12,85%) e Infineon (-12,45%), insieme al settore finanziario: Allianz perde l'11,16%, Commerzbank l'1,23% , Deutsche Bank il 10,53% e Deutsche Postbank l'11,53%, Hypo Real Estate il 10,39%.


Sotto pressione come in tutta Europa le auto con Volkswagen (-11,41%), Daimler (-9,3%) e Bmw (-7,54%).
A Londra a guidare i ribassi sono le materie prime con Eurasian (-19,89%) e Xstrata (-12,74%), ma affondano anche i finanziari con Hsbc (-17,05%), Barclays (-17,07%), Royal Bank of Scotland (-10,45%) e Hbos (-8,43%). I petroliferi come Bp (-10,16%) e Shell (-8,61%) soffrono i continui cali del prezzo del petrolio, nonostante il taglio dell'offerta deciso dall'Opec. Soffrono anche le compagnie aeree come British Airways (-10,04%) con il calo dei passeggeri.
 

Commenti

Condividi le tue opinioni su Il Tempo

Caratteri rimanenti: 1500

.tv

Il camion dell'Atac blocca il tram. I passeggeri lo spostano a spinta

Victoria's Secret 2017: gli angeli conquistano la Cina
Roma, un Suv impazzito sfonda il muretto e finisce in giardino
A Rio de Janeiro va in scena Miss Bum Bum Premio al sedere più bello