cerca

Passera (Intesa-S.Paolo): Grandi opere

per dare uno choc positivo all'economia

La ricetta anti crisi è arrivata dal manager nel corso del convegno «Strategie per la ricerca, federalismo fiscale e infrastrutture»
L'ad ha sottolineato l'importanza di investire in infrastrutture per far ripartire la crescita. Destinando il 2% del Pil europeo al rafforzamento infrastrutturale del continente, in cinque anni si mobiliterebbe «oltre un trilione di euro. Se noi italiani riuscissimo a spendere bene 50 miliardi l'anno potremmo dire di aver fatto la nostra parte non solo nella lotta alla recessione ma anche per posizionarci bene per prossimo ciclo di ripresa» ha concluso Passera. Al meeting ha partecipato anche il il ministro delle infrastrutture Altero Matteoli che ha lanciato un messaggio preciso alle banche: «Vorrei che il vostro mondo, il mondo bancario, investisse nel comparto delle opere pubbliche dando attuazione a veri partenariato pubblico-privato». Anche l'ad di Biis, la banca di Intesa SanPaolo che si occupa di infrastrutture, Mario Ciaccia ha dato le cifre: «Per la realizzazione delle opere infrastrutturali in Italia sono necessari non meno di 250mld. Di cui 35mld dovranno arrivare dal settore privato.

Commenti

Condividi le tue opinioni su Il Tempo

Caratteri rimanenti: 1500

.tv

Il camion dell'Atac blocca il tram. I passeggeri lo spostano a spinta

Victoria's Secret 2017: gli angeli conquistano la Cina
Roma, un Suv impazzito sfonda il muretto e finisce in giardino
A Rio de Janeiro va in scena Miss Bum Bum Premio al sedere più bello