cerca

Borse europee a picco <br/>trascinate da Wall Street

Borse europee a picco <br/>trascinate da Wall Street

Borse

Il premier, a margine del Consiglio dei ministri a Napoli, ha affermato che "serve una risposta globale" alla crisi e ha assicurato che in Italia "non siamo in un momento di grande sviluppo ma non siamo ad oggi nemmeno in recessione".


Sui mercati, nuovi scossoni per le Borse europee nel pomeriggio: New York aveva aperto con perdite pesanti, trascinando di nuovo intorno al -10% i listini europei. Poi New York ha invertito la tendenza e l'Europa e' lentamente risalita, ma sempre con perdite fra il 3,83% di Milano e il 7,18% di Parigi.


Il premier spagnolo Jose Luis Zapatero ha chiesto al presidente francese Nicolas Sarkozy di convocare un summit dell'eurogruppo per domenica, mentre da Gordon Brown arriva la richiesta ai governi europei di copiare i passi di quello di Londra, che ha varato un piano per nazionalizzare le banche in difficolta'.
In mattinata la Bce ha immesso nuova liquidita' e il Tesoro ha aumentato l'offerta di Bot per i risparmiatori. Intanto, dal Presidente della Repubblica Giorgio Napolitano arriva un invito a "non alimentare allarmismo, che puo' subito diventare fattore di allargamento della crisi finanziaria".


Il Presidente ha sottolineato che la crisi finanziaria che sta sconvolgendo i mercati mondiali "chiama a un forte senso di responsabilita'" e da parte degli organi di informazione serve "il senso della misura e del limite, la lucida coscienza di come si scrive e si informa".
La nuova giornata nera e' stata preceduta dal crollo di Wall Street, -7,3%, seguito dal crollo di Tokyo, -9,6% dopo aver registrato un -11%. A Giakarta non hanno nemmeno aperto le contrattazioni: una giornata a Borsa chiusa sperando che passi lo tsunami.


Intanto, in Giappone si registra il primo crack legato alla tempesta finanziaria: fallisce la Yamato Life, compagnia assicurativa i cui debiti sono arrivati a 269,5 miliardi di yen (2,68 miliardi di dollari). La Banca del Giappone ha iniettato liquidita' per 41 miliardi di euro mentre la Bce ha offerto in asta 100 miliardi di dolalri a quattro giorni, assegnandone 93,87 al tasso marginale dello 0,5%.
Dal Ministero dell'Economia, e' stata aumentata l'offerta di Bot a tre mesi: da quattro a sei miliardi di euro con rendimenti ai minimi dall'ottobre 2005. Il rendimento semplice e' al 2,354% (-1,874 rispetto all'asta precedente).
 

Commenti

Condividi le tue opinioni su Il Tempo

Caratteri rimanenti: 1500

.tv

Il camion dell'Atac blocca il tram. I passeggeri lo spostano a spinta

Victoria's Secret 2017: gli angeli conquistano la Cina
Roma, un Suv impazzito sfonda il muretto e finisce in giardino
A Rio de Janeiro va in scena Miss Bum Bum Premio al sedere più bello