cerca

Tremonti: "Per l'Italia rischi contenuti"

Tremonti: "Per l'Italia rischi contenuti"

Tremonti

«Al fine di proteggere il mercato italiano da attacchi di natura speculativa che trovano alimento dal perdurante clima di incertezza del sistema finanziario internazionale - ha proseguito Tremonti- il Ministero dell'Economia, d'intesa con la Banca d'Italia, si è impegnato ad adottare le misure necessarie per garantire la stabilità del sistema bancario e per difendere i risparmiatori, secondo le indicazioni del Presidente del Consiglio».


Inoltre, ha ricordato il ministro, «sul piano internazionale, la nostra azione è svolta a tutti i livelli in stretto contatto con i principali partners e nei diversi formati istituzionali. Parte del lavoro ha richiesto e richiederà iniziative da realizzare nel breve termine. Altre saranno di più medio e lungo periodo».


In particolare, ha spiegato Tremonti, «la Commissione Europea ha approvato ieri la proposta di riforma dei 'capital requirements' delle società finanziarie. A questa proposta farà seguito una ulteriore proposta di riforma della regolamentazione delle società di 'rating»'. Inoltre, ha ricordato, «sabato pomeriggio a Parigi è stata convocata dal Presidente Sarkozy la riunione dei quattro Capi di Stato e di Governo dei membri europei del G7, con Francia e Italia, la Germania e il Regno Unito.

E subito dopo, lunedì e martedì a Lussemburgo saranno i Ministri delle Finanze ad approfondire la situazione e a coordinare la loro azione». Infine, ha concluso Tremonti, «la settimana prossima, venerdì 10, confronteremo a Washington i nostri elementi d'informazione e di valutazione e le nostre prospettive di azione, in ambito Ministri delle Finanze del G8».
 

Commenti

Condividi le tue opinioni su Il Tempo

Caratteri rimanenti: 1500

.tv

Il camion dell'Atac blocca il tram. I passeggeri lo spostano a spinta

Victoria's Secret 2017: gli angeli conquistano la Cina
Roma, un Suv impazzito sfonda il muretto e finisce in giardino
A Rio de Janeiro va in scena Miss Bum Bum Premio al sedere più bello