cerca

«Banda larga a 100 mega e servizi mobili per conquistare le medie imprese»

«È il primo passo di una strategia fortemente focalizzata sulle Pmi che rappresentano a tutti gli effetti la spina dorsale dell'economia italiana. Siamo i primi in Italia ad offrire questa opportunità di larghezza di banda» spiega a Il Tempo, Roberto Biazzi, direttore della business unit Sme di Fastweb».
Perché Fastweb ha deciso di dedicare tanta attenzione a questo segmento di imprese?
Tutto nasce dall'inizio del 2008 con la nostra nuova organizzazione articolata su tre business principali: le famiglie, le grandi aziende insieme alla pubblica amministrazione, e le piccole e medie imprese. La finalità principale era quella di portare la responsabilità in una sola unità direttiva in grado di seguire il cliente in ogni necessità, dall'attivazione del servizio, al customer care. L'obiettivo della Business Unit Sme è proprio quello di indirizzare al meglio le esigenze delle aziende italiane che hanno una dotazione, in termini di servizi di telecomunicazioni, a partire dalle due linee.
Oggi partite con due novità importanti.Quali sono?
La prima novità è relativa al mondo degli accessi a banda larga: siamo tra i primi in Europa e primi in Italia a lanciare il servizio dati a 100 Mbit al secondo a tutte le piccole e medie imprese che sono in zone servite dalla Rete in fibra ottica di Fastweb. La seconda novità è che, a un mese dal lancio dell'offerta mobile per la clientela residenziale, Fastweb diventa Mobile anche per le aziende, portando in mobilità l'esperienza maturata nei servizi a banda larga su rete fissa. Con il vantaggio che da oggi i nostri servizi per le aziende saranno usufruibili anche fuori dall'ufficio.
Che significa?
Portiamo nel cellulare l'esperienza dei servizi già offerti sulla larga banda nel fisso. Per esempio è possibile entrare dal telefono mobile nel server di posta aziendale. Cosa che ora era possibile in remoto, cioè fuori dall'azienda, solo dal Pc connesso alla rete. L'offerta è basata su quattro piani tariffari voce e dati per rispondere alle differenti esigenze delle aziende; si tratta di un'offerta integrata da una proposta estremamente interessante di handset di ultima generazione, servizi di push-email e rete aziendale convergente fisso-mobile, che consente ai dipendenti di un'azienda di effettuare chiamate gratuite verso tutti i numeri dell'azienda, sia fissi che mobili. È inoltre disponibile una gamma di piani tariffari per navigare in internet in mobilità fino a 7,2 mega con la possibilità di scegliere tra una tariffazione a volume o a tempo.
Un pacchetto che risponde a tutte le esigenze di telecomunicazione delle pmi?
Sì, ma a questo abbiamo aggiunto ulteriori servizi alla gamma di offerta. In particolare, vengono lanciati nuovi piani di fonia "flat" per le chiamate verso i cellulari e verso l'estero, al fine di soddisfare l'esigenza delle aziende di tenere sempre sotto controllo la propria spesa in telecomunicazioni.
Inoltre, grazie ad accordi con alcuni partner, siamo in grado di integrare l'offerta di connettività e servizi di telefonia (fissa e mobile) con prodotti ad elevato contenuto tecnologico, quali personal computer, data card mobili, fax, stampanti, centralini (Ippabx) e tutto quanto fa parte del parco informatico di un'azienda, proponendo tali soluzioni anche in modalità rateizzata, proprio per venire incontro alle esigenze di budget delle pmi.
Fastweb, pertanto, si pone nei confronti delle Pmi italiane come Solution Provider in grado di soddisfare a 360 gradi le specifiche esigenze delle aziende.
In termini più generali, quanto vale il mercato delle Pmi?
Si tratta di un milione di imprese con un fatturato globale di 8,8 miliardi di euro. In particolare 4 miliardi sono spesi per la telefonia e dati su rete fissa, 2,8 miliardi per servizi a valore aggiunto (reti locali, videcomunicazione, security, hosting e housing) e Ict (Pc, stampanti e software) e 2 miliardi di euro per la telefonia mobile
Perché una Pmi dovrebbe scegliervi?
Ci sono diversi motivi per scegliere Fastweb: affidare la propria rete aziendale ad un partner che più di ogni altro investe in tecnologia; avere a disposizione un portafoglio di servizi pensato per rispondere alle esigenze della Pmi, ma anche dotato di modularità e flessibilità nella proposta; poter contare su un servizio in continua crescita in termini di qualità e affidabilità; disporre di un consulente commerciale dedicato, e di un customer care unico.
Fil.Cal.

Commenti

Condividi le tue opinioni su Il Tempo

Caratteri rimanenti: 1500

.tv

Il camion dell'Atac blocca il tram. I passeggeri lo spostano a spinta

Victoria's Secret 2017: gli angeli conquistano la Cina
Roma, un Suv impazzito sfonda il muretto e finisce in giardino
A Rio de Janeiro va in scena Miss Bum Bum Premio al sedere più bello