cerca

In Italia diminuisce il potere d'acquisto dei salari ma il ...

Poca la differenza con la media dell'Eurozona, -0,4%. Un segno meno che però è condiviso anche da altre importanti economie Ue come Germania (-0,9%), Francia (-1,1%) e la Spagna del premier Zapatero (-1,4%), che fino a pochi mesi fa vantava il sorpasso di Madrid su Roma. Aumento dell'1,6%, invece, per l'altro grande colosso europeo, la Gran Bretagna, che però è ancora lontana dalla media dei Ventisette (2,2%), trascinata dai Paesi dell'est e dal boom della Lettonia, dove le retribuzioni sono aumentate addirittura del 18,3%. Tra uomini e donne la partita finisce ancora 1-0. Secondo l'Eiro, nell'Unione europea il divario retributivo - quando si fa un lavoro simile - è in media del 16 per cento. Su 1000 euro di stipendio, tanto per fare un esempio, al «gentil sesso» entrano in tasca 160 euro in meno.

Commenti

Condividi le tue opinioni su Il Tempo

Caratteri rimanenti: 1500

.tv

Gracia De Torres e Daniele Sandri: il nostro matrimonio gipsy bohemian [VIDEO]

Il Tricolore atterra sui Fori Imperiali: ecco il lancio mozzafiato del paracadutista della Folgore
Sul palco in bermuda, il balletto di Maradona per Maduro
Choc a Roma: si lancia dal tetto, i poliziotti lo afferrano per le caviglie