cerca

Nuova alleanza nei cieli Accordo al via tra Iberia British e America Airlines

E in prospettiva l'orizzonte potrebbe ampliarsi al Sud America, il grande mercato su cui opera Iberia.
Pur mantenendo identità legali distinte, le tre compagnie opereranno come fossero una sola e prevedono di espandere gli accordi di code sharing sui voli dentro e fra Unione Europea e Stati Uniti. Il network avrà 443 destinazioni in 106 Paesi e circa 6.300 partenze al giorno offrendo ai passeggeri migliori connessioni e maggiori benefit per i frequent flyer. L'accordo, secondo i tre vettori, consentirà una riduzione dei costi e offrirà la possibilità di attrarre nuovi consumatori, aiutando a mitigare la pressione sulle tariffe delle quotazioni del petrolio. E potrà essere più efficace la concorrenza fra i vettori di OneWorld e quelli di Skyteam (guidata da Air France-Klm e Delta) e di Star Alliance (Lufthansa e Us Airways).

Commenti

Condividi le tue opinioni su Il Tempo

Caratteri rimanenti: 1500

.tv

Il camion dell'Atac blocca il tram. I passeggeri lo spostano a spinta

Victoria's Secret 2017: gli angeli conquistano la Cina
Roma, un Suv impazzito sfonda il muretto e finisce in giardino
A Rio de Janeiro va in scena Miss Bum Bum Premio al sedere più bello

Opinioni