cerca

Deficit statale all'1,9% del pil nel 2009


Intanto il Tesoro nel Dpef indica quali sono le società che potranno essere privatizzate: innanzitutto Alitalia e poi, al verificarsi di positive condizioni, Poste, Istituto Poligrafico, Fincantieri e Tirrenia.
I dati macro contenuti nel Dpef prevedono che per l'anno in corso il deficit si attesti al 2,5% ma, come ha spiegato il ministro dell'Economia, Giulio Tremonti, i provvedimenti varati avranno effetto anche sul 2008. Il deficit potrebbe quindi tornare al 2,4% previsto inizialmente. Poi si scenderebbe nel 2009 all'1,8%, allo 0,9% nel 2010 per arrivare all'azzeramento nel 2011. La crescita resta debole con un timido 0,5% quest'anno ma è vista in risalita l'anno prossimo (0,9%) per arrivare all'1,2% nel 2010. Il debito pubblico, infine, sarà sotto il 100% (97%) nel 2011 mentre l'anno prossimo sarà al 102,6% e al 100,3% nel 2010.

Commenti

Condividi le tue opinioni su Il Tempo

Caratteri rimanenti: 1500

.tv

Il camion dell'Atac blocca il tram. I passeggeri lo spostano a spinta

Victoria's Secret 2017: gli angeli conquistano la Cina
Roma, un Suv impazzito sfonda il muretto e finisce in giardino
A Rio de Janeiro va in scena Miss Bum Bum Premio al sedere più bello