cerca

Colpo di spugna sul fronte della pulizia dei treni. Le ...

Che si potranno gustare, almeno nelle intenzioni, su carrozze più pulite. «La scarsa pulizia dei treni è la nostra zavorra, sugli appalti ora si volta pagina», ha detto Moretti annunciando una gara europea per 20 lotti del valore complessivo di 73 milioni, il 40% circa dell'intera spesa destinata alla pulizia. Le Ferrovie sperano che questa volta sia quella buona e vogliono allargare al massimo la partecipazione delle imprese in lizza, «nella massima trasparenza». Per evitare che girino sempre gli stessi nomi, il perimetro della gara è stato ristretto alle «sole pulizie escluse le attività accessorie e ferroviarie», sono richieste elevata capacità tecnica e solidità finanziaria. La nuova gara, ha detto l'ad, si baserà sull'offerta economicamente più vantaggiosa, il contratto è triennale, il 22 luglio è il termine per la presentazione delle manifestazioni d'interesse, a settembre la selezione e il 28 novembre l'aggiudicazione ai vincitori. Moretti, infine, ha annunciato «tolleranza zero» per i lavoratori che si rendano responsabili di danneggiamenti o boicottaggio ai danni di Fs.

Commenti

Condividi le tue opinioni su Il Tempo

Caratteri rimanenti: 1500

.tv

Il camion dell'Atac blocca il tram. I passeggeri lo spostano a spinta

Victoria's Secret 2017: gli angeli conquistano la Cina
Roma, un Suv impazzito sfonda il muretto e finisce in giardino
A Rio de Janeiro va in scena Miss Bum Bum Premio al sedere più bello