cerca

I sindacati uniti per la crescita

Il segratario generale della Cgil non nasconde come Draghi abbia «dato un giudizio preoccupato sul quadro nazionale ed internazionale. Draghi - spiega - ha messo l'accento, come c'era bisogno, anche sul tema dei redditi, proponendo un allegerimento fiscale su redditi da lavoro e pensioni», dice Epifani.
Il segretario generale della Uil sorride alla relazione di Draghi. «Ha riassunto bene ciò che c'è da fare», ammette Raffaele Bonanni. Una valutazione che non esclude alcune «perplessità in particolare sulle vicende finanziarie. Bonanni, inoltre, mostra apprezzamento per i diversi capitoli, a partire da quello del Mezzogiorno che può servire «a far partire tutta l'economia. Così come è apprezzabile aver sottolineato l'importanza della collaborazione fra le parti per riuscire a superare le disfunzioni di sistema e, infine, l'accento posto sui consumi bassi e sul nodo dei salari e delle pensioni». Quella del governatore, per Bonanni, è una relazione destinata ad avere «un'influenza sulle decisione politiche dei prossimi giorni».
Dal parterre di Bankitalia ci pensa il segretario confederale Antonio Foccillo a esprimere il pensiero della Uil. «La relazione del governatore conferma alcune delle nostre valutazioni - si compiace - Sono state convincenti le indicazioni sul rilancio dell'economia a partire dalla riduzione delle tasse che, però, va limitata ai redditi del lavoro dipendente e da pensione». Anche Renata Polverini, segretario generale dell'Ugl, ha «apprezzato l'attenzione data al Mezzogiorno, per il quale occorre ripristinare maggiore sicurezza e legalità se si vuole mettere in moto lo sviluppo del Sud. Nella relazione - dice la Polverini - emergono le criticità del Paese, a partire dalla necessità di investire di più sui giovani e sulle donne, attraverso una riforma della scuola e proseguendo il percorso avviato col protocollo del welfare, per limitare il lavoro precario».
Il presidente degli industriali Emma Marcegaglia, invece, si sente in «sintonia totale» con Draghi: «Ora riprendiamo con l'aiuto di tutti il percorso della crescita».
Carlo Sangalli, presidente della Confcommercio, condivide a pieno la ricetta di Draghi «per riprendere un cammino virtuoso del Paese».

Commenti

Condividi le tue opinioni su Il Tempo

Caratteri rimanenti: 1500

.tv

Il camion dell'Atac blocca il tram. I passeggeri lo spostano a spinta

Victoria's Secret 2017: gli angeli conquistano la Cina
Roma, un Suv impazzito sfonda il muretto e finisce in giardino
A Rio de Janeiro va in scena Miss Bum Bum Premio al sedere più bello