cerca

Wall Street boccia lo stop del motore di ricerca Yahoo! ...

Il tramonto delle trattative premia invece la società di Bill Gates, che è arrivato a guadagnare il 3%, mentre Google, rivale di ambedue le aziende, si è apprezzata del 2%. Per i vertici di Microsoft e Yahoo! si apre ora un periodo difficile: da un lato l'ad del motore di ricerca, Jerry Jang, dopo la prova di forza con Microsoft dovrà dimostrare agli azionisti di aver agito nel loro interesse e che la società vale davvero i 35-37 dollari per azione chiesti. Dall'altra parte Steve Ballmer dovrà far fronte a nuove sfide e, soprattutto, cercare di recuperare il terreno perso nei confronti di Google in un contesto in cui i servizi on line si affermano sempre più distintamente. Microsoft negli ultimi dieci anni si è lanciata nei videogiochi, nei servizi via internet, nel software per la tv interrativa, ottenendo risultati non sempre brillanti: il prossimo mese Bill Gates lascerà il lavoro a tempo pieno nella società per dedicarsi alla filantropia, e Ballmer si troverà a dover fronteggiare e governare al meglio l'azienda che rischia una crisi di identità dovuta all'incapacità di rispondere rapidamente ai tempi che cambiano.

Commenti

Condividi le tue opinioni su Il Tempo

Caratteri rimanenti: 1500

.tv

Il camion dell'Atac blocca il tram. I passeggeri lo spostano a spinta

Victoria's Secret 2017: gli angeli conquistano la Cina
Roma, un Suv impazzito sfonda il muretto e finisce in giardino
A Rio de Janeiro va in scena Miss Bum Bum Premio al sedere più bello

Opinioni