cerca

Eni chiude il 2007 staccando cedole per 5,3 miliardi

Eni prevede una produzione al 2011 superiore ai 2,05 milioni di barili al giorno, puntando a conseguire un tasso di crescita della produzione del 4,5% annuo nel quadriennio 2008-11 e di circa il 3 per cento nel triennio successivo. Questo il quadro presentato dall'a.d. Paolo Scaroni in apertura dell'assemblea degli azionisti della società petrolifera, chiamata a discutere e deliberare il bilancio di esercizio che ha chiuso l'anno passato con un utile netto di dieci miliardi di euro (+8,6 per cento). «Abbiamo realizzato alcune acquisizioni strategiche - ha detto Scaroni - a prezzi competitivi e portato a termine accordi determinanti nelle aree di nostra presenza tradizionale per rafforzare il nostro posizionamento nei mercati chiave. Nel 2008 l'obiettivo è di conseguire un livello produttivo superiore a 1,8 milioni di barili al giorno».

Commenti

Condividi le tue opinioni su Il Tempo

Caratteri rimanenti: 1500

.tv

Il camion dell'Atac blocca il tram. I passeggeri lo spostano a spinta

Victoria's Secret 2017: gli angeli conquistano la Cina
Roma, un Suv impazzito sfonda il muretto e finisce in giardino
A Rio de Janeiro va in scena Miss Bum Bum Premio al sedere più bello