cerca

Fiat archivia un 2007 da record e rilancia sui target


Confermati tutti i target per il 2008, senza escluderne anche una possibile revisione al rialzo. Gli obiettivi di gruppo per quest'anno 2008 prevedono un fatturato superiore ai 60 miliardi di euro, un utile della gestione ordinaria compreso tra 3,4 e 3,6 miliardi, un utile netto tra 2,4 e 2,6 miliardi. Il primo trimestre mostra già un andamento «totalmente in linea con questi numeri - ha affermato l'amministratore delegato, Sergio Marchionne - Non ho alcuna intenzione di alzare gli obiettivi alla fine del primo trimestre. Ma è una cosa che vedremo nei prossimi mesi». Il mercato apprezza e il titolo sale del 3,2% a 14,65 euro. Una quotazione, però, ritenuta da alcuni troppo bassa perché riferita all'intero conglomerato. Per questo motivo si fa strada l'ipotesi di uno scorporo e di una quotazione di Fiat Automobiles. Per l'auto l'obiettivo del 2008 è un aumento dei volumi di circa 200 mila unità rispetto al 2007. In merito all'Alfa Romeo Marchionne ha confermato l'esistenza di trattative preliminari in corso per eventuali joint venture o per l'acquisto di siti produttivi negli Stati Uniti. Trattative che spera possano concludersi nell'arco di 120 giorni. Il mercato del Nord America, secondo Marchionne, potrebbe accogliere con successo anche tutta la gamma della 500, ma non prima del 2009-2010.

Commenti

Condividi le tue opinioni su Il Tempo

Caratteri rimanenti: 1500

.tv

Il camion dell'Atac blocca il tram. I passeggeri lo spostano a spinta

Victoria's Secret 2017: gli angeli conquistano la Cina
Roma, un Suv impazzito sfonda il muretto e finisce in giardino
A Rio de Janeiro va in scena Miss Bum Bum Premio al sedere più bello

Opinioni