cerca

Giovanni Lombardo g.lombardo@iltempo.it Inarrestabile la ...

Preoccupa anche l'«eccessiva volatilità dei tassi di cambio». Intanto in Italia la produzione industriale a gennaio è cresciuta dello 0,5% rispetto a un anno prima e dell'1,3% rispetto a dicembre. È l'aumento più alto da dicembre 2006. La produzione di auto è invece diminuita del 13,7% rispetto a gennaio 2007. Sul fronte dei mercati monetari l'euro è stabilizzato a 1,534 sul biglietto verde.
La situazione economica internazionale è stata al centro dell'incontro di ieri dei governatori delle banche centrali al G10 di Basilea. La crescita dell'economia mondiale, ha detto Trichet, è appesantita da diversi fattori di rischio, che premono soprattutto sui tassi di sviluppo di «alcune economie occidentali, in particolare gli Stati Uniti».

Commenti

Condividi le tue opinioni su Il Tempo

Caratteri rimanenti: 1500

.tv

Il camion dell'Atac blocca il tram. I passeggeri lo spostano a spinta

Victoria's Secret 2017: gli angeli conquistano la Cina
Roma, un Suv impazzito sfonda il muretto e finisce in giardino
A Rio de Janeiro va in scena Miss Bum Bum Premio al sedere più bello

Opinioni