cerca

Tlc, chiusa l'asta per il Wi-max Lo stato incassa 130 milioni

A fare il pieno è stata Ariadsl, la società umbra su cui ha investito il finanziere israeliano Davidi Gilo, che si è aggiudicata frequenze in tutte e sette le macroaree regionali in cui il bando di gara aveva suddiviso il territorio italiano, rilanciando fino a un massimo di 45 milioni totali. A Telecom Italia vanno, secondo quanto si è appreso, oltre alla Sardegna, l'area che comprende Umbria, Lazio, Abruzzo e Molise e quella di cui fanno parte Campania, Puglia, Basilicata e Calabria.

Commenti

Condividi le tue opinioni su Il Tempo

Caratteri rimanenti: 1500

.tv

Il camion dell'Atac blocca il tram. I passeggeri lo spostano a spinta

Victoria's Secret 2017: gli angeli conquistano la Cina
Roma, un Suv impazzito sfonda il muretto e finisce in giardino
A Rio de Janeiro va in scena Miss Bum Bum Premio al sedere più bello