cerca

Alitalia, il Tar conferma: esclusiva ai francesi

Ieri i giudici amministrativi hanno deciso di non sospendere in via cautelare, come richiesto da Air One, il negoziato a due tra Alitalia e la società aerea franco-olandese. In attesa della sentenza che deciderà nel merito sul ricorso, la trattativa può proseguire. Nell'ordinanza con cui ha respinto la richiesta di congelare il via libera del governo alla trattativa, il collegio presieduto da Stefano Baccarini ha affermato che «non sussistono i presupposti per l'accoglimento dell'istanza cautelare, sia per la carenza di elementi di irreparabilità del danno, sia per la mancanza di fumus boni iuris».
Ap holding (la società di Toto) ha presentato ricorso al Tar del lazio dopo l'esclusione dalla seconda fase della trattativa per l'acquisizione della compagnia di bandiera da parte del cda di alitalia del 21 dicembre scorso, e la conferma di questa decisione da parte del ministero dell'economia il 28 dicembre.
Il gruppo aveva chiesto «il ripristino immediato di condizioni di trasparenza e di non discriminatorietà nell'ambito delle quali sia consentito, in tempi brevi, anche ad Ap holding di presentare la propria proposta vincolante per Alitalia».
La compagnia aerea dell'imprenditore chietino, nell'udienza che si è svolta ieri , ha chiesto l'annullamento, previa sospensione, dei provvedimenti in questione, ma al termine di una camera di consiglio durata quasi tre ore il collegio ha respinto la richiesta di sospendere gli atti contestati.

Commenti

Condividi le tue opinioni su Il Tempo

Caratteri rimanenti: 1500

.tv

Il camion dell'Atac blocca il tram. I passeggeri lo spostano a spinta

Victoria's Secret 2017: gli angeli conquistano la Cina
Roma, un Suv impazzito sfonda il muretto e finisce in giardino
A Rio de Janeiro va in scena Miss Bum Bum Premio al sedere più bello