cerca

Telecom Italia, il debito non fa paura

Ieri il titolo però è sceso ancora dell'1%. L'ad ha colto l'occasione di una visita al call center dell'Antitrust per rassicurare i mercati. «Siamo totalmente tranquilli sul debito. - ha scandito Bernabè che ha dovuto però vestire ieri anche i panni di «centralinista» rispondendo alle proteste e richieste che gli utenti di Telecom avanzano solitamente al call center dell'Antitrust. Munito di microfonino e pc, il numero uno della società ha instaurato un filo diretto con i clienti che lamentano disfunzioni e disagi nei servizi dell'operatore. Dalla lentezza nella number portability ai problemi dei servizi non richiesti, Bernabè ha parlato a tu per tu con gli utenti. «Per un'azienda che eroga servizi - ha sottolineato - è fondamentale essere al servizio dei consumatori».

Commenti

Condividi le tue opinioni su Il Tempo

Caratteri rimanenti: 1500

.tv

Il camion dell'Atac blocca il tram. I passeggeri lo spostano a spinta

Victoria's Secret 2017: gli angeli conquistano la Cina
Roma, un Suv impazzito sfonda il muretto e finisce in giardino
A Rio de Janeiro va in scena Miss Bum Bum Premio al sedere più bello