cerca

Alitalia, Bersani riapre la partita

Alitalia, Bersani riapre la partita

Alitalia

«C'èspazio per nuove offerte - ha detto Bersani - purché siano fatte in assoluta trasparenza e regolarità».  Proprio così: mentre il ministro dell'Economia Tommaso Padoa Schioppa continua a invocare tempi rapidi per la cessione ad Air France-Klm, il suo collega offre una nuova opportunità agli altri pretendenti, in particolare ad AirOne, l'aviolinea dell'abruzzese Carlo Toto che già aveva presentato un'offerta in cordata con Intesa Sanpaolo. Una cordata che adesso è destinata ad arruolare nuovi imprenditori e in prima fila ci sarebbe la Pirelli di Marco Tronchetti Provera. La Borsa ci crede e ieri il titolo Alitalia è schizzato (+4,75% a 0,6925 euro) dopo i ribassi dei giorni scorsi. Con buona pace della Consob che assiste con preoccupazione alla continua altalena delle quotazioni della compagnia a Piazza Affari. Tant'è che ieri il presidente e amministratore delegato della società della Magliana, Maurizio Prato, ha incontrato il presidente dell'Authority Lamberto Cardia per aggiornarlo sulla delicata contingenza finanziaria della compagnia, in particolare sull'esigenza di una immediata ricapitaliazzazione di 750 milioni. Non solo. Al centro dell'incontro anche il calendario di definizione della trattativa in esclusiva in corso con Air France-Klm e il ricorso promosso da Air One su cui oggi si pronuncerà il Tar del Lazio. Altro fronte aperto è quello della richiesta di moratoria su Malpensa avanzata dagli enti pubblici della Lombardia e dalla Sea e l'ulteriore vertenza giudiziaria minacciata da parte della società di gestione aeroportuale con la richiesta di risarcimento danni per 1,25 miliardi. Per il mantenimento dei voli a Malpensa si è schierato anche il presidente di Confindustria, Luca Cordero Montezemolo secondo cui «sarebbe inaccettabile un'ipotesi diversa» da una moratoria di almeno due anni per lo scalo varesino.
Per quanto riguarda l'impegno di Tronchetti Provera fonti vicine al gruppo Pirelli spiegano che ci sarebbe la disponibilità a fare parte di una cordata d'imprenditori italiani per salvare e rilanciare lo scalo milanese. Ma sulla possibilità di un'alleanza con Air One, le stesse fonti chiariscono che, in proposito, non ci sono contatti in corso. Una cosa è certa: Toto ha annunciato di essere pronto a rafforzare l'offerta per la compagnia di bandiera grazie a una cordata tricolore. E ieri sono arrivate le prime adesioni alla proposta. Il presidente della Camera di Commercio di Milano Carlo Sangalli ha rivelato che l'ente è disposto a fare la sua parte. Secondo indiscrezioni, comunque, sarebbero già una ventina gli imprenditori pronti a scendere in campo per il bene di Malpensa. E tra questi ci sarebbe anche Diana Bracco.

Commenti

Condividi le tue opinioni su Il Tempo

Caratteri rimanenti: 1500

.tv

Il camion dell'Atac blocca il tram. I passeggeri lo spostano a spinta

Victoria's Secret 2017: gli angeli conquistano la Cina
Roma, un Suv impazzito sfonda il muretto e finisce in giardino
A Rio de Janeiro va in scena Miss Bum Bum Premio al sedere più bello