cerca

Eurostar più caro: dal primo gennaio scattano infatti gli ...

Lo ricorda una nota delle Ferrovie dello Stato, precisando comunque che i treni di fascia alta «sono utilizzati solo dal 3% delle persone che ogni giorno prendono il treno». E che per chi acquisterà il biglietto on line sarà a disposizione una tariffa migliore, scontata del 5%.
Nonostante l'adeguamento del 15%, coerente con quanto previsto nel piano industriale di Ferrovie dello Stato, «i prezzi dei treni italiani di fascia alta si manterranno inferiori da un minimo del 50% fino a oltre il 140%, rispetto a quelli francesi (Tgv) e tedeschi (Ice). Tutto ciò nonostante la qualità dei servizi offerti in questo settore dalle tre compagnie di trasporto sia pressochè allineata (fonte UIC - Unione Internazionale delle Ferrovie)», sottolineano le Ferrovie dello Stato, fornendo degli esempi chiarificatori (raffronti tariffari su tragitti di percorrenza omogenea) a dimostrazione che i treni di fascia italiani sono meno esosi di quelli di alcuni paesi europei.
Dal primo gennaio, precisano infatti le Ferrovie, «un Roma-Milano in seconda classe (velocità commerciale 140 km/h e 2 fermate intermedie) acquistato in biglietteria costerà 59 euro (9,3 centesimi di euro al km) e su internet 56,10 euro (8,9 centesimi di euro al km) rispetto, ad esempio, agli 81,60 euro (13,1 centesimi di euro al km) di un Paris-Quimper (velocità commerciale 133 km/h, 7 fermate), ai 112 euro (17,5 centesimi di euro al km) di un Monaco-Hannover (velocità commerciale 152 km/h, 6 fermate)».

Commenti

Condividi le tue opinioni su Il Tempo

Caratteri rimanenti: 1500

.tv

Gracia De Torres e Daniele Sandri: il nostro matrimonio gipsy bohemian [VIDEO]

Il Tricolore atterra sui Fori Imperiali: ecco il lancio mozzafiato del paracadutista della Folgore
Sul palco in bermuda, il balletto di Maradona per Maduro
Choc a Roma: si lancia dal tetto, i poliziotti lo afferrano per le caviglie