cerca

Fisco, più rate per i debitori


La proposta arriva dal presidente della commissione Finanze del Senato, Giorgio Benvenuto, ed è tutt'ora all'esame dei tecnici della Camera dove è in corso l'approvazione della Finanziaria. Anche se il vicemnistro dell'economia, Vincenzo Visco, sembra contrario all'iniziativa.
«Il modello di riferimento è quello dell'Inps che permette appunto di diluire gli importi dovuti in dieci anni - dice a Il Tempo Benvenuto - In questo modo sarà possibile andare incontro alle esigenze dei contribuenti senza nulla togliere alle correttezza dei rapporti con il Fisco».
L'allargamento dei tempi di rateizzazione a dieci anni, infatti, permetterà allo Stato e agli Enti locali di recuperare in maniera efficace il gettito dovuto e ai contribuenti di mettersi in regola con il fisco senza dover affrontare pagamenti troppo gravosi. L'eliminazione della fideiussione bancaria, invece, toglie un ostacolo che per molte imprese in difficoltà era spesso insormontabile. «Credo che una soluzione meno gravosa sarà trovata anche per l'obbligo della fideiussione», prosegue Benvenuto.
Soddisfatti gli operatori del settore. «Va senz'altro salutata con favore la proposta avanzata da Benvenuto - commenta il presidente del Consiglio nazionale dei dottori commercialisti, Antonio Tamborrino - chiederemo al presidente della commissione Finanze del Senato un apposito incontro per definire gli ulteriori dettagli per la formulazione di un coordinato provvedimento legislativo con l'auspicio di trovare altresì il consenso del Governo che, sul punto, purtroppo, sino ad ora ha dimostrato scarso interesse se non una palese ostilità».

Commenti

Condividi le tue opinioni su Il Tempo

Caratteri rimanenti: 1500

.tv

Il camion dell'Atac blocca il tram. I passeggeri lo spostano a spinta

Victoria's Secret 2017: gli angeli conquistano la Cina
Roma, un Suv impazzito sfonda il muretto e finisce in giardino
A Rio de Janeiro va in scena Miss Bum Bum Premio al sedere più bello

Opinioni