cerca

Enel rassicura Bersani su Civitavecchia

L'amministratore delegato dell'Enel, Fulvio Conti ha garantito questa misura nel corso dell'incontro con il titolare dello Sviluppo economico, Pier Luigi Bersani avvenuto mercoledì, a seguito della lettera con cui il ministro ha sollecitato l'Enel a trovare soluzioni tecnologiche capaci di ridurre ulteriormente ed in modo significativo l'impatto ambientale della Centrale al di sotto della soglia fin qui raggiunta ed autorizzata ed ha chiesto alla Società, in ragione dell'ampiezza dell'area territoriale interessata agli effetti ambientali della Centrale, di cooperare fattivamente con le Amministrazioni su progetti volti a ridurre il carico ambientale dell'area stessa.
In particolare, si legge in una nota del ministero dello Sviluppo Economico, l'ad di Enel «si è impegnato con il ministro Bersani a ridurre di un terzo le emissioni complessive annue di polveri e di anidride solforosa (So2) dell'impianto di Torrevaldaliga Nord, grazie ai miglioramenti resi disponibili dalla innovazione tecnologica, che interesseranno i componenti interni dei sistemi di filtrazione e trattamento dei fumi». L'Enel, si rileva ancora, «si è impegnata comunque a limitare la produzione qualora il risultato operativo delle nuove tecnologie non si rivelasse sufficiente a garantire i nuovi e più stringenti limiti di emissione annua. L'Enel, inoltre, ha assicurato la propria volontà di cooperare con la Regione Lazio e le Amministrazioni locali su progetti locali volti a migliorare la qualità ambientale dell'area stessa». Il ministro, conclude la nota, «ha apprezzato questi ulteriori impegni sul versante ambientale e trasmetterà queste disponibilità alla Regione perchè, insieme agli Enti locali, apra un confronto con Enel».

Commenti

Condividi le tue opinioni su Il Tempo

Caratteri rimanenti: 1500