cerca

Trasportoamico presenta il manifesto «sblocca opere»


Nel corso dei lavori, il presidente Giuseppe Smeriglio, già presidente di Confetra e di Federcorrieri, e il segretario generale, Mino Giachino, hanno consegnato all'ex sottosegretario alla Presidenza del Consiglio, Gianni Letta, il primo premio Amico dei Trasporti.
Quanto al manifesto, i trasporti e la logistica, ha sottolineato Trasportoamico, «sono il futuro del Paese e quindi devono contare di più nelle decisioni politiche». In particolare, è urgentte secondo l'associazione la creazione dell'Authority dei Trasporti e l'unificazione dei due Ministeri, quello dei Trasporti e quello Infrastrutture in unico dicastero o della Logistica e delle Infrastrutture.
Trasportoamico ha chiesto anche che vengano subito realizzati la rete di trasporto ad alta velocità (Tav) e il Terzo valico.
Tra gli altri interventi, l'associazione sollecita interventi urgenti sulle tangenziali per evitare il blocco del traffico, valichi, piani interregionali della logistica, lo sviluppo del trasporto merci via aerea.
«Trasportoamico - ha voluto precisare, Mino Giachino, il neosegretario generale dell'associazione - non ha alcun intento corporativo ma vuole rappresentare in ogni sede l'interesse nazionale ad avere infrastrutture di trasporto e logistica ai livelli europei. I ritardi del passato rischiano di causare l'esclusione del nostro Paese dalla grande spinta che daranno all'Europ lo sviluppo del trasporto merci via mare e aereo.

Commenti

Condividi le tue opinioni su Il Tempo

Caratteri rimanenti: 1500

Opinioni