cerca

Le tappe della vicenda

Un braccio di ferro cominciato lo scorso aprile

Queste le tappe principali: 23 aprile. I cda di Autostrade e Abertis danno il via libera al progetto di fusione. 29 maggio: il ministro delle Infrastrutture, Antonio Di Pietro, esprime le prime riserve sull'operazione. 30 giugno: le assemblee dei soci, a Roma per Autostrade, e a Barcellona per Abertis, approvano il progetto. 4 agosto: i ministri Di Pietro e Padoa-Schioppa firmano la lettera con cui negano l'autorizzazione al trasferimento della concessione di Autostrade al nuovo gruppo italo-spagnolo. 30 settembre. Il governo rivede le regole per le concessionarie autostradali introducendo un modello unico di concessione. 18 ottobre: Antitrust Ue apre procedura nei confronti dell'Italia per violazione dell'articolo 21 del regolamento comunitario sulle fusioni. 7 novembre: Per Abertis la fusione potrà avvenire solo con la modifica dell'articolo 12 del dl fiscale 5 dicembre: Alt di Di Pietro: l'emendamento alla Manovra su Autostrade non è più modificabile.

Commenti

Condividi le tue opinioni su Il Tempo

Caratteri rimanenti: 1500

.tv

Il camion dell'Atac blocca il tram. I passeggeri lo spostano a spinta

Victoria's Secret 2017: gli angeli conquistano la Cina
Roma, un Suv impazzito sfonda il muretto e finisce in giardino
A Rio de Janeiro va in scena Miss Bum Bum Premio al sedere più bello

Opinioni