cerca

Coppola sceglie l'advisor per evitare l'opa su Ipi

È quanto si legge in una nota, secondo cui l'obbligo d'opa è scattato, ai sensi della normativa, dopo che Risanamento di Zunino ha acquistato lo scorso 22 giugno il 10% della Ipi da Fiat. Finpaco (74,45%) e Risanamento (ora al 19,88%), legate fra loro da un patto di sindacato, detengono così oltre il 90% della società con conseguente obbligo d'opa. La Finpaco ha quindi dato mandato alla Bim per assisterla su quanto tecnicamente necessario per la ricostituzione del flottante minimo entro i 120 giorni. Ieri Luigi Zunino aveva dichiarato che «al momento attuale nessuna decisione è stata ancora presa ma la quota del 20% in Ipi raggiunta con l'acquisizione di un ulteriore 10% da Fiat, non è strategica, meglio sarebbe restare con il 10%. L'opzione Put verso Danilo Coppola ha ricordato Zunino, scadrà a settembre.

Commenti

Condividi le tue opinioni su Il Tempo

Caratteri rimanenti: 1500

.tv

Il camion dell'Atac blocca il tram. I passeggeri lo spostano a spinta

Victoria's Secret 2017: gli angeli conquistano la Cina
Roma, un Suv impazzito sfonda il muretto e finisce in giardino
A Rio de Janeiro va in scena Miss Bum Bum Premio al sedere più bello