cerca

Rinascente cede in Usa il 49% di Gallerie

Sono le catene di negozi interni ai supermercati. Un affare da 170 milioni con Ross Simons

La società di grande distribuzione controllata dall'Ifil e partecipata dai francesi di Auchan ha infatti venduto il 49% delle "Gallerie", la società da essa controllata che gestisce i negozi di marca all'interno dei supermercati e ipermercati del gruppo, al colosso della distribuzione americana Ross-Simons. Ancora top-secret i dati finanziari dell'operazione che Il Tempo è in grado di anticipare, ma il controvalore incassato non dovrebbe essere lontano dai 170 milioni di euro, oltre ad un sostanzioso (qualche centinaio di milioni di euro) trasferimento di debiti dal gruppo italiano all'acquirente. E non basta: gli americani si accontenterebbero infatti di restare al 49% in cambio della possibilità di accedere al ricco "know how" del gruppo Rinascente-Auchan sui mercati italiano e francese.
Con questa operazione - che dovrebbe diventare ufficiale al più presto - Rinascente conferma la vitaliatà economica e industriale che ha mostrato negli ultimi tempi e che la rende, tra l'altro, una possibile preziosa risorsa per il gruppo Ifi, impegnato nel faticoso ma promettente risanamento della Fiat Auto: è chiaro infatti che una società così redditizia potrebbe essere venduta al partner francese in qualunque momento, se soltanto i torinesi volessero.
Il gruppo si appresta infatti a chiudere un ottimo 2003, battendo - come ha recentemente anticipato il direttore Patrick Espasa - il pur apprezzabile +4,5% di fatturato messo a segno nel 2002. Inoltre è riuscito a far fronte al rincaro dei prezzi, in virtù "del gran numero di fornitori e partners, un' attenzione che ci permette di contenere i prezzi che andiamo a pagare". E questo si ripercuote positivamente, ha sottolineato, sui prezzi al pubblico. Da tre giorni, inoltre, il gruppo ha deciso di ribassare i prezzi del 10% per circa 500 prodotti di base, proprio allo scopo di promuovere una maggiore fidelizzazione della clientela in un periodo di grande tensione sui prezzi.
Sempre nell' ambito delle forniture, Espasa ha rilevato a chi gli faceva osservare il ricorso sempre maggiore a produzioni straniere da parte della grande distribuzione, che "il 95% dei prodotti di Auchan-Rinascente sono comprati in Italia, e continuerà ad essere così". Per quanto riguarda le attese per il 2004, il manager ha fatto notare che "il gruppo sta effettuando un' opera di fidelizzazione dei clienti con il lavoro di oggi, opera che darà i suoi frutti in futuro".

Commenti

Condividi le tue opinioni su Il Tempo

Caratteri rimanenti: 1500

.tv

Il camion dell'Atac blocca il tram. I passeggeri lo spostano a spinta

Victoria's Secret 2017: gli angeli conquistano la Cina
Roma, un Suv impazzito sfonda il muretto e finisce in giardino
A Rio de Janeiro va in scena Miss Bum Bum Premio al sedere più bello