cerca

Dollaro debole, mercati giù I bancari corrono al ribasso


Piazza Affari ha chiuso negativa con gli indici che si sono appesantiti nel finale a causa della caduta di Wall Street. Il Mibtel ha ceduto l' 1,27% a 19.059 punti, il Mib30 l' 1,44% a 25.558 punti mentre il Numtel ha chiuso in calo dell' 1,07% a 1.479 punti. Gli scambi sono ammontati a 2.454 milioni di euro.
Sono piovute le vendite sui bancari, i titoli che hanno corso di più in questa fase positiva dell' anno. Capitalia, che ha completato la composizione del patto di sindacato, ha ceduto il 2,98% a 2,221 euro, Bnl è scesa del 2,74% a 1,88, Unicredito ha lasciato sul terreno l' 1,19% a 4,15, seguita da Monte Paschi (-1,15% a 2,48).
In maniera un pò più soft rispetto ai bancari, ma anche qui è pollice verso. Telecom ha lasciato sul terreno il 2,05% chiudendo a 2,19 euro, Tim ha tenuto di più terminando in ribasso dello 0,83% a 3,94 euro. Sempre nella scuderia Tronchetti Provera, Pirelli ha terminato in calo dell' 1,58% a 0,68 euro mentre Ti Media ha lasciato sul terreno il 3,42% a 0,40. Realizzi, poi, anche su Stm, che ha perso il 2,40% a 23,2 euro. Nel settore dell' energia, Edison ha ceduto lo 0,66% a 1,34 euro, Enel l' 1,17% a 5,41 ed Eni l' 1,18 a 13,6. Per quanto riguarda i media, L' Espresso ha terminato in territorio negativo dello 0,41% a 4,38 euro.

Commenti

Condividi le tue opinioni su Il Tempo

Caratteri rimanenti: 1500

.tv

Il camion dell'Atac blocca il tram. I passeggeri lo spostano a spinta

Victoria's Secret 2017: gli angeli conquistano la Cina
Roma, un Suv impazzito sfonda il muretto e finisce in giardino
A Rio de Janeiro va in scena Miss Bum Bum Premio al sedere più bello

Opinioni