cerca

LARGO a 1500 giovani, tra operai, tecnici e ingegneri per rinverdire l'azienda.

Il piano prevede l'assunzione con contratto di formazione-lavoro di operai e tecnici entro i prossimi 18 mesi. Le nuove professionalità verranno dedicate in particolare al potenziamento della rete di distribuzione.
Si tratta di un segnale di inversione di tendenza rispetto al calo generalizzato dell'occupazione in Enel di questi ultimi anni, che è stato accolto con apprezzamento dai sindacati. Il piano di assunzioni è, infatti, il punto più importante del Protocollo di intenti firmato di recente tra l'ex monopolista e le organizzazioni sindacali di categoria (Fnle, Cgil - Flaei, Cisl - Uilcem, Uil).
«Sono molto soddisfatto dell'intesa raggiunta - ha commentato l'amministratore delegato Paolo Scaroni - è importante che arrivino in Enel forze nuove che portano con sé l'entusiasmo e la voglia di fare dei giovani». Ben 15mila via internet e 4mila cartacei sono i curricula arrivati fino ad oggi in Enel. Le posizioni da ricoprire riguardano prevalentemente funzioni tecniche, cioè operai, diplomati e laureati che si occuperanno sul territorio di progettazione e manutenzione delle reti a media, bassa e alta tensione. Ai nuovi assunti sarà garantita una intensa formazione.
Le assunzioni saranno spalmate nel corso di un anno e mezzo; riguardano tutta l'Italia, con una prevalenza della Lombardia, del Triveneto e della Puglia. E' stato creato in Enel un team di reclutamento composto da 12 persone dislocate sul territorio con l'obiettivo di creare un data base di candidature dal quale attingere per le selezioni per tutto il Gruppo.

Commenti

Condividi le tue opinioni su Il Tempo

Caratteri rimanenti: 1500

.tv

Il camion dell'Atac blocca il tram. I passeggeri lo spostano a spinta

Victoria's Secret 2017: gli angeli conquistano la Cina
Roma, un Suv impazzito sfonda il muretto e finisce in giardino
A Rio de Janeiro va in scena Miss Bum Bum Premio al sedere più bello