cerca

Fiat: Sanpaolo sopra il 2% Bene il Lingotto in Borsa

Il gruppo bancario torinese, secondo quanto si legge negli aggiornamenti Consob sulle partecipazioni rilevanti, era in possesso l'11 settembre scorso del 2,022%.
Il titolo della casa automobilistica torinese ieri, peraltro, si è comportato bene in borsa: +2,14% con Ifil che ha fatto registrare +4,02%, in una giornata scandita dall'attesa per il via libera formale della commissione Ue agli aiuti alla formazione a Fiat Auto e Comau. L'ammontare delle sovvenzioni è di 38,2 mln di euro per Fiat Auto e di 5,5 mln per Comau.
«Anche se non si tratta di una cifra rilevante - sottolinea un trader - quello che colpisce è che molte piccole aziende falliscono mentre l'attenzione su Fiat resta sempre alta». Il titolo comunque, sottolinea l'operatore, «è stato penalizzato molto, quindi su ogni notizia positiva iniziano gli acquisti». C'è da considerare, infine, l'impatto positivo della presentazione dei nuovi modelli.
«Sembra che gli ordini della nuova Panda e dalla Lancia Y stiano andando bene - conclude il trader - e questo è un segnale molto importante per il mercato».
Ieri addirittura il capo dello presidente della Repubblica Carlo Azeglio Ciampi, in visita nel Cuneese, si è detto fiducioso nella capacità della Fiat di superare le sue difficoltà «anche perché, se un tempo era il Piemonte che aveva bisogno di Torino, oggi è Torino che trova in tutto il Piemonte un retroterra favorevole da cui attingere stimoli per la crescita».

Commenti

Condividi le tue opinioni su Il Tempo

Caratteri rimanenti: 1500

.tv

Il camion dell'Atac blocca il tram. I passeggeri lo spostano a spinta

Victoria's Secret 2017: gli angeli conquistano la Cina
Roma, un Suv impazzito sfonda il muretto e finisce in giardino
A Rio de Janeiro va in scena Miss Bum Bum Premio al sedere più bello