cerca

Alitalia, giro di vite alle spese

Oggi ripartono le trattative. Domani al cda la vendita di Eurofly

Eurofly sarà sul tavolo del consiglio di amministrazione già da domani. Il risparmio sulle forniture invece inzia subito, con l'obiettivo di contenere i costi dell'area Acquisti che verrà ristrutturata e con l'aiuto dell'advisor Piero Righi. L'obiettivo è spendere meno e meglio. Un imperativo ribadito anche ieri a Malpensa dal neo-presidente Giuseppe Bonomi. "Per fare impresa occorre un piano industriale. Ma è altrettanto evidente e va detto con assoluta fermezza che occorre anche un piano di riduzione complessiva dei costi". La questione è la stessa da anni, precisamente da quando quattro anni fa venne inaugurato (proprio da Bonomi, allora presidente della Sea) lo scalo di Malpensa 2000, ovvero l'operatività di Linate e la ripartizione del traffico con l'hub nel varesotto. "Io non ho una ricetta ma è chiaro che occorre una diversa ripartizione del traffico», dice Bonomi, «Non si discute dei volumi di Linate, che possono rimanere uguali come sono adesso o addirittura essere incrementati. Quello che è penalizzante per l'Italia è che su Linate vi sia una tipologia di traffico che consente ai nostri competitori di drenare passeggeri in direzione dei loro hub europei. In questo modo la presenza di Alitalia su Malpensa non potrà mai essere una presenza sufficiente per sviluppare l'aeroporto varesino come hub". E che il futuro della compagnia di bandiera dipenda anche dagli scali ne è convinto il segretario della Fit-Cisl Dario Balotta: «Alitalia è stretta in una morsa tra Fiumicino e Parigi. E oggi le condizioni operative di Fiumicino sono migliori di quelle di Malpensa». Secondo il sindacalista è tuttavia indispensabile che "i 3.000 miliardi dei contribuenti spesi per Malpensa diano risultati migliori degli attuali che sono modesti sia per l' occupazione sia per il reddito prodotto. Chi ne ha la responsabilità deve lavorare per trovare le forme possibili di sviluppo a questo aeroporto".
Oggi ripartono le trattative tra Alitalia e i sindacati. Bonomi ha detto che le basi da cui si ricomincia sono le stesse.

Commenti

Condividi le tue opinioni su Il Tempo

Caratteri rimanenti: 1500

.tv

Il camion dell'Atac blocca il tram. I passeggeri lo spostano a spinta

Victoria's Secret 2017: gli angeli conquistano la Cina
Roma, un Suv impazzito sfonda il muretto e finisce in giardino
A Rio de Janeiro va in scena Miss Bum Bum Premio al sedere più bello