cerca

Inflazione stabile confermata la crescita al 2,7%

L'Istat conferma così che lo scorso mese l'inflazione è risultata stabile rispetto ad aprile 2003 al 2,7%.
Gli aumenti più consistenti sono stati quelli delle voci alberghi, ristoranti e pubblici esercizi (+0,5%), prodotti alimentari e bevande analcoliche e mobili, articoli e servizi per la casa (+0,4% per entrambe) e ricreazione, spettacoli e cultura (+0,3%); variazioni negative sono state registrate nei capitoli abitazione, acqua, elettricità e combustibili (-0,2%) e trasporti (-0,1%). Gli incrementi tendenziali più elevati, invece, si registrano alle voci bevande alcoliche e tabacchi (+9,2%) e alberghi, ristoranti e pubblici esercizi (+4%); l'unica variazione tendenziale negativa si è verificata nel capitolo comunicazioni (-0,6%).
Sul fronte dell'indice nazionale dei prezzi al consumo per le famiglie di operai e impiegati, sottolinea l'Istat, su base congiunturale si registra soprattutto l'aumento del capitolo prodotti alimentari e bevande analcoliche (+0,5%) e il calo di quello abitazione, acqua, elettricità e combustibili (-0,2%). Anche qui l'aumento tendenziale più marcato è per bevande alcoliche e tabacchi (+9,6%). Per le città capoluogo di regione gli aumenti tendenziali più elevati sono a Napoli (+3,6%) e a Torino, Roma e Palermo (+2,9%).

Commenti

Condividi le tue opinioni su Il Tempo

Caratteri rimanenti: 1500

.tv

Il camion dell'Atac blocca il tram. I passeggeri lo spostano a spinta

Victoria's Secret 2017: gli angeli conquistano la Cina
Roma, un Suv impazzito sfonda il muretto e finisce in giardino
A Rio de Janeiro va in scena Miss Bum Bum Premio al sedere più bello