cerca

Gas, sconti in bolletta se non viene letto il contatore

Lo ha stabilito l'Autorità per l'energia elettrica e il gas, con la delibera 29/3, che ha modificato un provvedimento del 2001, in base al quale i contatori del gas devono essere letti almeno una volta l'anno per i clienti che consumano fino a 500 metri cubi l'anno (quelli cioè che usano il gas solo per cucina e scaldabagno) e almeno una volta ogni sei mesi per gli utenti con consumi fino a cinquemila metri cubi l'anno.
Il provvedimento stabilisce che, se la lettura non viene fatta entro i termini stabiliti, l'utente subisce un danno perchè riceve bollette per consumi presunti, che possono essere di importo superiore o inferiore ai consumi reali: nel primo caso infatti paga una cifra maggiore e recupererà la differenza soltanto diversi mesi dopo con la bolletta di conguaglio, nel secondo caso pagherà una bolletta di conguaglio molto salata. Di qui la decisione dell'Authority che, oltre a prevedere un'indennizzo, afferma che gli utenti con consumi fino a 500 metri cubi annui devono ricevere una bolletta di conguaglio almeno una volta l'anno e quelli con consumi fino a 500 metri cubi l'anno, almeno una bolletta di conguaglio ogni sei mesi.
Intanto, prende il via il 16 giugno l'esame del disegno di legge energia da parte dell'aula della Camera per proseguire fino al 20, con sedute anche notturne. In tutto, sono state previste 20 ore di dibattito di cui otto dedicate alla discussione generale e 12 per il resto del provvedimento. Lo ha deciso la conferenza dei capigruppo nei giorni scorsi. La scelta del 16 è legata alla necessità di dare tempo alle commissioni competenti per i pareri previsti.

Commenti

Condividi le tue opinioni su Il Tempo

Caratteri rimanenti: 1500

.tv

Il camion dell'Atac blocca il tram. I passeggeri lo spostano a spinta

Victoria's Secret 2017: gli angeli conquistano la Cina
Roma, un Suv impazzito sfonda il muretto e finisce in giardino
A Rio de Janeiro va in scena Miss Bum Bum Premio al sedere più bello