cerca

Venafro, c'è la variante

Ieri l'Anas spa ha aggiudicato in via definitiva l'appalto relativo ai lavori di costruzione della Variante di Venafro, 1° lotto della Bretella di Collegamento meridionale tra l'A1 e l'A14 (S.Vittore-Termoli). La variante, lunga circa 8,5 km e compresa tra il Km 16,050 e il km 27,500 della SS 85 Venafrana, rientra tra le opere strategiche della Legge Obiettivo e renderà molto più scorrevole la circolazione su questa importante via di collegamento del Molise con Napoli, evitando il passaggio del traffico diretto a Campobasso e a Isernia all'interno della città di Venafro.
«La variante ridurrà i tempi di percorrenza della SS 85 e apporterà vantaggi notevoli sia al traffico a carattere regionale e interregionale sia a quello locale relativo a Venafro - ha affermato il presidente dell'Anas Spa Vincenzo Pozzi - Un altro effetto sarà l'abbattimento dell'inquinamento da rumore e della concentrazione di sostanze inquinanti emesse in particolare dal traffico pesante che percorre la SS85, che ora passa all'interno della città». I lavori comprenderanno anche la realizzazione di due svincoli: lo svincolo Venafro, per la direzione Napoli, e lo svincolo Pozzilli, per la direzione Isernia-Campobasso. L'Anas realizzerà sulla variante anche due viadotti (il Viadotto Venafro lungo circa 1,3 km e il Viadotto Pozzilli lungo circa 1,2 km).
Il traffico pesante in direzione di Roma verrà deviato così da decongestionare il nodo di Venafro. «L'attenzione dell'Anas è rivolta anche alla tutela dell'ambiente», ha detto il Capo Compartimento del Molise Francesco Caporaso. Il costo complessivo dell'intervento è di 99 milioni di euro.

Commenti

Condividi le tue opinioni su Il Tempo

Caratteri rimanenti: 1500

Opinioni