cerca

Anas, lavori in crescita

«Nel 2003 faremo ancora meglio», ha assicurato il direttore centrale della società Mauro Coletta che ha tracciato un primo bilancio sul piano delle grandi opere. E il manager dell'Anas ha ricordato i risultati conseguiti nel 2002. L'incremento dell'attività progettuale ha favorito un aumento record dei bandi di gara pubblicati, che hanno fatto registrare un +121% rispetto allo scorso anno. Nel 2002 l'Anas ha pubblicato 1.439 bandi di gara con un impegno di spesa pari a 2.181 milioni di euro contro 989 milioni del 2001.
Come ha detto Coletta il miglioramento della gestione amministrativa ha consentito di incrementare anche la capacità di spesa dell'Anas. «Nel 2002 sono stati aggiudicati definitivamente appalti per un investimento finanziario pari a 2.420 milioni di euro.
Il trend è molto positivo (+114%): nello stesso periodo del 2001 l'importo degli appalti aggiudicati dalla società ammontava a 1132 milioni di euro». E la previsione di fare ancora meglio nel 2003 è supportata dai primi «confortanti» dati. «Tra gennaio ed aprile 2003, l'Anas ha pubblicato bandi per un importo globale di 1.132 milioni di euro, con una performance del +47% rispetto al 2002.
«Ancora più straordinario il dato dei lavori consegnati che -ha detto Coletta- ha già raggiunto i 679 milioni di euro, pari al +307% rispetto allo scorso anno». Quanto poi al piano straordinario di finanziamento del 2003, il direttore centrale dell'Anas ha fatto rilevare che «grazie al recupero dei residui passivi presenti in bilancio, l'Anas ha reso disponibili altri 4,4 miliardi di euro per migliorare la rete stradale e autostradale italiana».

Commenti

Condividi le tue opinioni su Il Tempo

Caratteri rimanenti: 1500

Opinioni