cerca

Inflazione, il super euro frena i prezzi Effetto positivo anche dal calo del petrolio. Cisl: siamo ancora a livelli elevati

Secondo i dati delle città campione a maggio il costo della vita è sceso al 2,6% su base annua, contro il 2,8% di aprile (poi rivisto al 2,7% dall'Istat). L'aumento congiunturale - secondo le prime stime - è stato dello 0,2%. Se il dato risultasse confermato dall'Istat, che a fine mese diffonderà la stima provvisoria e a metà giugno il risultato definitivo, l'inflazione sarebbe tornata ai livelli dello scorso febbraio. Tra le dodici città campione, i maggiori rialzi (0,3%) si registrano ad Ancona, Venezia, Napoli e Genova, mentre Milano, Trieste e Bologna segnalano il minor incremento del caro vita (+0,1%).
La frenata del costo della vita, secondo gli analisti, è attribuibile al duplice e combinato effetto del calo del prezzo del petrolio, da un lato, e il forte apprezzamento dell'euro dall'altro. Il risultato di maggio avrebbe potuto essere ancora migliore se non vi fosse stato un'inattesa fiammata dei prezzi alimentari. A Milano, per esempio, la voce abitazione, acqua, energia e combustibili è calata dello 0,4% e quella trasporti é scesa dello 0,3%. I generi alimentari e le bevande analcoliche, però, sono cresciuti dello 0,5%. Sempre secondo gli analisti, inoltre, se il contributo della componente energetica al paniere è stato determinante c'è anche da dire che i carburanti per autotrazione sono diminuiti molto meno degli altri combustibili e dell'energia per la casa.
Cauti i primi commenti. Se il dato delle città campione venisse confermato "sarebbe un piccolo segnale per la discesa, ma siamo ancora a livelli elevati". E' il commento del segretario confederale della Cisl, Raffaele Bonanni, secondo cui è necessario che "le parti sociali stabiliscano con il governo una strategia vera per combattere l'inflazione e per proteggere i redditi più bassi". "I pensionati col reddito basso - spiega infatti il sindacalista - sono molto danneggiati perché non hanno gli strumenti per ripagarsi dall'inflazione che c'é, e lo stesso vale per i redditi bassi da lavoro".
Per il presidente della Confcommercio Billé l' economia italiana si avvicina agli altri paesi e a una fase di stagnazione.

Commenti

Condividi le tue opinioni su Il Tempo

Caratteri rimanenti: 1500

.tv

Incendi, morte e paura: la California devastata dai roghi

Playboy, ecco la villa delle feste di Hefner con le conigliette
Diletta Leotta come non l'avete mai vista
Tutti in delirio per l'arrivo di Silvio Berlusconi alla convention di Fiuggi

Opinioni