cerca

Vendite in caduta libera a maggio previsto un crollo del 13%

000e le 185.000 unità. Il trend negativo di maggio che conferma quello di aprile potrebbe portare nonostante il lancio di nuovi modelli e l'avvio di promozioni da parte delle case la quota immatricolazioni per l'intero 2003 sotto i 2 milioni di unità.
La forte emorragia di immatricolazioni prevista - spiegano gli operatori del settore - è ancor più evidente se si considera che il mese di maggio per il mercato italiano è stato negli ultimi anni sempre nettamente al di sopra delle 200.000 immatricolazioni. In più anche per gli ordini di auto è prevista una flessione del 12-13% a maggio 2003, mentre la diminuzione delle immatricolazioni di auto nuove potrebbe aggirarsi intorno al 20% se raffrontata con maggio 2001. Per l'Unrae la proiezione annua è sotto i due milioni di immatricolazioni e precisamente intorno a quota 1.950.000 unità.
Il presidente della Business Unit Fiat-Lancia di Fiat Auto, Gianni Coda, stima che «il mercato italiano dell'auto sarà a maggio in linea con le aspettative, cioè ammonterà a circa 180 mila unità immatricolate. Per quanto riguarda Fiat Auto - ha precisato Coda - la quota sarà intorno al 28-29%».

Commenti

Condividi le tue opinioni su Il Tempo

Caratteri rimanenti: 1500

Opinioni