cerca

Vendite in caduta libera a maggio previsto un crollo del 13%

000e le 185.000 unità. Il trend negativo di maggio che conferma quello di aprile potrebbe portare nonostante il lancio di nuovi modelli e l'avvio di promozioni da parte delle case la quota immatricolazioni per l'intero 2003 sotto i 2 milioni di unità.
La forte emorragia di immatricolazioni prevista - spiegano gli operatori del settore - è ancor più evidente se si considera che il mese di maggio per il mercato italiano è stato negli ultimi anni sempre nettamente al di sopra delle 200.000 immatricolazioni. In più anche per gli ordini di auto è prevista una flessione del 12-13% a maggio 2003, mentre la diminuzione delle immatricolazioni di auto nuove potrebbe aggirarsi intorno al 20% se raffrontata con maggio 2001. Per l'Unrae la proiezione annua è sotto i due milioni di immatricolazioni e precisamente intorno a quota 1.950.000 unità.
Il presidente della Business Unit Fiat-Lancia di Fiat Auto, Gianni Coda, stima che «il mercato italiano dell'auto sarà a maggio in linea con le aspettative, cioè ammonterà a circa 180 mila unità immatricolate. Per quanto riguarda Fiat Auto - ha precisato Coda - la quota sarà intorno al 28-29%».

Commenti

Condividi le tue opinioni su Il Tempo

Caratteri rimanenti: 1500

.tv

Incendi, morte e paura: la California devastata dai roghi

Playboy, ecco la villa delle feste di Hefner con le conigliette
Diletta Leotta come non l'avete mai vista
Tutti in delirio per l'arrivo di Silvio Berlusconi alla convention di Fiuggi

Opinioni