cerca

Bilancia pagamenti, peggiora a marzo

Rosso di 1.498 milioni di euro. Investimenti esteri in Italia solo di 61 milioni

498milioni di euro contro un avanzo di 389 milioni nello stesso mese dello scorso anno. Lo comunica l'Ufficio italiano cambi spiegando che il peggioramento è da collegare alla contrazione dell'avanzo mercantile, diminuito di 1.780 milioni di euro, e all'andamento negativo del saldo dei trasferimenti unilaterali, peggiorato di 445 milioni di euro. Il saldo dei servizi è migliorato di 498 milioni di euro, mentre il saldo dei redditi rimane pressochè invariato.
Nei primi tre mesi del 2003 si registra un saldo negativo del conto corrente pari a 6.325 milioni di euro contro il saldo negativo di 2.454 milioni del periodo gennaio-marzo 2002. L'aumento del disavanzo complessivo, spiega l'Ufficio italiano cambi, è stato determinato dalle variazioni negative intervenute nel saldo delle merci (2.449 milioni), dei redditi (1.584 milioni) e dei trasferimenti unilaterali (688 milioni). Il saldo dei servizi è invece migliorato di 850 milioni di euro.
Il conto finanziario nel mese di marzo ha presentato un saldo positivo di 987 milioni di euro. Nel corso del mese si sono registrati deflussi netti per investimenti diretti pari a 1.449 milioni di euro e afflussi netti per investimenti di portafoglio pari a 12.208 milioni. I deflussi netti degli investimenti diretti sono la risultante di investimenti italiani all'estero per 1.510 milioni e di investimenti esteri in Italia per 61 milioni. Gli afflussi netti degli investimenti di portafoglio riflettono investimenti esteri per 10.634 milioni e disinvestimenti italiani per 1.574 milioni.
Nei primi 3 mesi del 2003 gli investimenti diretti si sono risolti in deflussi netti per 1.080 milioni di euro contro i 954 milioni di deflussi netti registrati nello stesso periodo del 2002.
Gli investimenti diretti all'estero sono passati da un deflusso di 4.024 milioni di euro a un deflusso di 3.581 milioni. Gli investimenti diretti in Italia invece sono passati da un afflusso di 3.070 milioni di euro a un afflusso di 2.501 milioni. Nel comparto degli investimenti di portafoglio si è passati da un deflusso netto di 18.748 milioni di euro a un afflusso netto di 5.045 milioni. La consistenza delle riserve ufficiali, infine, a fine marzo è pari a 54.114 milioni di euro. A cambi costanti si registra un aumento di 477 milioni di euro irispetto al mese di febbraio 2003.

Commenti

Condividi le tue opinioni su Il Tempo

Caratteri rimanenti: 1500

Opinioni