cerca

Ue, sanzioni contro USA


La Ue è stata autorizzata dall'organo per la soluzione delle controversie della Wto ad adottare misure di ritorsione per un valore di 4 miliardi di dollari l'anno, una somma senza precedenti nella storia dell'Organizzazione, ha precisato un portavoce. La decisione della Wto giunge al termine di una lunga procedura nel corso della quale gli arbitri dell'Organizzazione avevano denunciato la normativa Foreign sales corporation (Fsc) statunitense. Washington non ha ancora adeguato la propria normativa in materia alle regole della Wto.
Il rappresentante della Commissione europea presso l'Organizzazione che regola gli scambi commerciali, l'ambasciatore Carlo Trojan, ha chiarito nel suo intervento davanti all'Organo per la soluzione delle controversie che l'ottenimento dell'autorizzazione ad applicare contro-misure commerciali non significa che tali ritorsioni entreranno immediatamente in vigore: «siamo disposti a fornire agli Usa un breve periodo di tempo supplementare affinchè procedano alle necessarie modifiche legislative prima di agire.
Il nostro obiettivo resta infatti quello di giungere all'eliminazione di un illegale sussidio all'esportazione», ha detto Trojan.

Commenti

Condividi le tue opinioni su Il Tempo

Caratteri rimanenti: 1500

Opinioni