cerca

Assemblee a raffica a fine mese

Il 26 riunione delle Generali. Il Monte Paschi rinnova il cda


Nell'arco dei prossimi cinque giorni lavorativi, infatti, sono in programma le assemblee ordinarie e straordinarie di quasi 128 società quotate (anche se una cinquantina prevede la seconda una convocazione in maggio), pari a oltre la metà dell'intero listino di Piazza Affari.
Così, nel giro di pochi giorni, i piccoli azionisti che vorranno prendere parte alle assemblee delle aziende di cui possiedono qualche azione debbono prepararsi a compiere una sorta di giro finanziario d'Italia. Il tour de force parte da Torino, dove, dopo l'appuntamento di ieri dei soci Ifi, è in calendario oggi l'assemblea dell'Ifil, la cassaforte della famiglia Agnelli, convocata per approvare il piano di riorganizzazione delle partecipazioni, in primis quella nella Fiat. A questa seguirà lunedì 28 aprile l'assemblea del San Paolo Imi sul bilancio in prima convocazione (la seconda è fissata è il giorno). Sempre del capoluogo subalpino si terrà l'assemblea sui conti 2002 di Aem Torino, in prima convocazione il 28 aprile e in seconda due giorni dopo.
Chi fosse azionista anche di Generali, dovrebbe prevedere, tra gli appuntamenti piemontesi, una breve puntata a Trieste, per prendere parte all'assise plenaria dei soci del Leone, in programma il 26 aprile. In questo caso, non è una mera assemblea di bilancio: quanto meno perchè si tratta del primo appuntamento a Trieste dopo il rinnovo dell'assetto dell'azionista di riferimento Mediobanca e l'arrivo nel Leone di nuovi soci riuniti in un patto di consultazione (Capitalia, Mps e Unicredit). In ogni caso non dovrebbero essere previsti particolari colpi di teatro.
In contemporanea con l'assemblea triestina, a Siena si terranno i lavori dell'assemblea del Monte dei Paschi, per approvare il bilancio del gruppo e rinnovare il consiglio d'amministrazione.
Sempre in Toscana, ma questa volta a Firenze, è prevista il 29 aprile, data della seconda convocazione, la prima assemblea dei soci dopo la nascita della compagnia Fondiaria-Sai, frutto della fusione della compagnia fiorentina con l'assicurazione di proprietà della famiglia Ligresti.
Fra i tanti appuntamenti di questo ultimo scorcio del mese c'è l'assemblea dell'Acquedotto De Ferrari Galliera di Genova, in prima convocazione il 24 aprile e in seconda quattro giorni giorni dopo e quella dell'Acquedotto Nicolay negli stessi giorni.

Commenti

Condividi le tue opinioni su Il Tempo

Caratteri rimanenti: 1500

Opinioni