cerca

Rc auto, aumenti 4 volte più dell'inflazione

Le polizze al vertice della classifica dei rincari. Nel 2002 un balzo dell'11,6%


Altrettanto sensibile l'aumento registrato dai servizi bancari, cresciuti del 6,8% comunque meno del dato di 12 mesi prima (+7,3%).
Spiccano - tra i rincari 2002 - i prezzi dei trasporti marittimi, balzati dell'8,9%. La tabella pubblicata dal Tesoro segnala anche decrementi importanti: è il caso delle tariffe elettriche (-1,5%), telefoniche (-0,8%) e del gas di erogazione (-6,4%). Tra i prezzi liberalizzati, risultano in crescita solo Rc auto e servizi bancari, mentre per quanto riguarda gli altri beni si registrano discese di prezzo: la benzina verde è diminuita del 1%, il gasolio da riscaldamento dell'8,1% e il gasolio auto dell'1,6%.
«I prezzi controllati - si legge nel documento del Tesoro - sono rimasti sostanzialmente stabili nel 2002. Rispetto al 2001, l'incremento è stato di appena lo 0,1%. Gli incrementi delle tariffe controllate localmente, cresciute nel complesso del 3,1% (con punte del +3,4% per i trasporti urbani e del +5% per i taxi), sono stati infatti bilanciati da un generale contenimento di quelle a controllo nazionale. Alcune importanti tariffe nazionali sono state addirittura ridotte; in particolare -1,5% elettricità, -6,4% gas, -0,8% telefonia e -3,7% medicinali».
Ad eccezione dei trasporti marittimi, ricordano i tecnici di via XX settembre, «le altre tariffe Cipe hanno registrato aumenti inferiori all'inflazione (+0,7% trasporti ferroviari, +2,4% autostrade, +1% poste, +2% acqua potabile, +1,8% tabacchi).

Commenti

Condividi le tue opinioni su Il Tempo

Caratteri rimanenti: 1500

Opinioni