cerca

Al via lavori per 5 miliardi Pozzi: valgono una finanziaria

«Dal settore stradale e autostradale arriva un forte impulso all'economia italiana e alla crescita del pil - ha dichiarato il presidente Vincenzo Pozzi - i progetti da noi approvati corrispondono al valore di una finanziaria e molti di essi saranno appaltati nel giro di pochi mesi, con forti benefici per il settore delle costruzioni e per l'occupazione, risolvendo grossi problemi di viabilità in zone cruciali del nostro Paese». L'elenco degli interventi è lungo. Si va dalla Statale Jonica (197 milioni di euro), Domiziana (717,7 milioni di euro), Terni-Rieti (234,7 milioni), il nodo di Perugia (511 milioni), la Statale 77 Val di Chienti (83,6 milioni), al raccordo autostradale in Lombardia (263,8 milioni di euro), la terza corsia della A4 Venezia-Trieste (792,5 milioni di euro), la Tangenziale Est di Milano (895,9 milioni), la Statale 125 in Sardegna (92,6 milioni), la Statale 64 Porrettana (75,7 milioni), l'Asti-Cuneo (568,5 milioni).
Per la Lombardia via libera al progetto preliminare del nuovo sistema della Tangenziale Est di Milano (895,9 milioni di euro), che collegherà il capoluogo lombardo con il sistema autostradale esterno; al progetto definitivo di realizzazione di un nuovo raccordo autostradale nel bresciano (263,8 milioni di euro), che collegherà il casello di Ospitaletto (A/4), il nuovo casello di Poncarale (A21) e l'aeroporto di Montichiari; al progetto preliminare della Variante di Tirano alla Statale 38 dello Stelvio (290 milioni di euro). Sempre al Nord-Ovest, l' Anas accelera i lavori dell' Asti Cuneo, approvando il progetto esecutivo del tratto Roddi-Diga Enel (284,2 milioni di euro) e il progetto definitivo del tratto Guarene-Roddi (284,3milioni di euro).
Per Umbria e Marche, approvati i lavori relativi alla viabilità per un valore complessivo di 829,3 milioni di euro: si tratta della Terni-Rieti (234,7 milioni di euro), del progetto preliminare del Nodo di Perugia; il progetto definitivo per la realizzazione di un nuovo tratto della nuova Statale 77 Val di Chienti (83,6 milioni di euro) Al Sud il consiglio d'amministrazione Anas accelera i lavori di ammodernamento della Statale Jonica. Via libera al progetto preliminare della Variante di Nova Siri (53,6 milioni di euro), e all'allargamento di due tratti della Statale Jonica. La Variante di Nova Siri seguirà l' iter accelerato previsto per le opere della Legge Obiettivo.

Commenti

Condividi le tue opinioni su Il Tempo

Caratteri rimanenti: 1500

.tv

Il camion dell'Atac blocca il tram. I passeggeri lo spostano a spinta

Victoria's Secret 2017: gli angeli conquistano la Cina
Roma, un Suv impazzito sfonda il muretto e finisce in giardino
A Rio de Janeiro va in scena Miss Bum Bum Premio al sedere più bello

Opinioni