cerca

Tim, nel 2002 l'utile sale del 22,6%

165milioni di euro (+22,6% rispetto al 2001), ricavi per 10.867 milioni (+6%), ricavi per 10.867 milioni, seconda tranche di dividendo di 0,0477 euro per le azioni ordinarie e di 0,0597 per quelle di risparmio: sono alcuni dei dati più significativi del bilancio consolidato 2002 della Tim, approvato ieri a Torino, dall' assemblea degli azionisti.
Per quanto riguarda la spa, l' utile netto è ammontato a 264.153.518 euro, i ricavi sono stati pari 8.915 milioni di euro (+6,7% rispetto al 2001) il margine operativo lordo è stato di 4.529 milioni, con un incremento del 7,2%.
L'assemblea ha anche approvato l'ampliamento del cda con l'ingresso di Giuseppe Lucchini e Lorenzo Caprio.
Lucchini, 50 anni, figlio di Luigi Lucchini, è presidente (da 29 anni) dell' omonima azienda siderurgica, presiede anche la Lucchini Sidermeccanica ed è consigliere in numerose società, fondazioni e banche. Caprio, 46 anni, è ordinario di Finanza aziendale alla Cattolica del Sacro Cuore di Milano.

Commenti

Condividi le tue opinioni su Il Tempo

Caratteri rimanenti: 1500

.tv

Incendi, morte e paura: la California devastata dai roghi

Playboy, ecco la villa delle feste di Hefner con le conigliette
Diletta Leotta come non l'avete mai vista
Tutti in delirio per l'arrivo di Silvio Berlusconi alla convention di Fiuggi

Opinioni