cerca

Tim, nel 2002 l'utile sale del 22,6%

165milioni di euro (+22,6% rispetto al 2001), ricavi per 10.867 milioni (+6%), ricavi per 10.867 milioni, seconda tranche di dividendo di 0,0477 euro per le azioni ordinarie e di 0,0597 per quelle di risparmio: sono alcuni dei dati più significativi del bilancio consolidato 2002 della Tim, approvato ieri a Torino, dall' assemblea degli azionisti.
Per quanto riguarda la spa, l' utile netto è ammontato a 264.153.518 euro, i ricavi sono stati pari 8.915 milioni di euro (+6,7% rispetto al 2001) il margine operativo lordo è stato di 4.529 milioni, con un incremento del 7,2%.
L'assemblea ha anche approvato l'ampliamento del cda con l'ingresso di Giuseppe Lucchini e Lorenzo Caprio.
Lucchini, 50 anni, figlio di Luigi Lucchini, è presidente (da 29 anni) dell' omonima azienda siderurgica, presiede anche la Lucchini Sidermeccanica ed è consigliere in numerose società, fondazioni e banche. Caprio, 46 anni, è ordinario di Finanza aziendale alla Cattolica del Sacro Cuore di Milano.

Commenti

Condividi le tue opinioni su Il Tempo

Caratteri rimanenti: 1500

Opinioni