cerca

Albacom boccia l'ipotesi di un polo insieme a Wind

«L'accoppiata è un'ipotesi irrealistica». Questo il giudizio netto dell'amministratore delegato di Albacom, Michele Preda che giudica non realizzabile l'ipotesi secondo cui il Tesoro dovrebbe comprare il 100% di Wind per poi cederlo a British Telecom, Eni, Mediaset e Bnl, gli azionisti di Albacom. «Il piano - afferma Preda - mi sembra non molto realistico. Al management non risulta nulla e BT non può essere interessata ad una società del mercato consumers».

Commenti

Condividi le tue opinioni su Il Tempo

Caratteri rimanenti: 1500