cerca

ANIA

La raccolta premi sale del 15% a 87,7 miliardi

Il ramo vita è cresciuto del 19,4% a 55,3 miliardi mentre il ramo danni ha raggiunto i 32,4 miliardi (+8,3%). È quanto comunica l'Ania.
L'incidenza della raccolta premi sul Pil è passato dal 6,3% del 2001 al 7% del 2002.
La crescita si spiega con il forte sviluppo del settore vita il cui peso, sul totale dei premi complessivi, continua ad aumentare passando dal 60,8% del 2001 al 63% del 2002. La crescita «è stata probabilmente la conseguenza di un diverso orientamento assunto dai risparmiatori italiani, i quali in un periodo di forte incertezza dei mercati finanziari, hanno scelto forme di investimento legate a polizze assicurative vita». In forte crescita (+ 23,6%) le classiche forme di assicurazione sulla durata della vita umana e le polizze di pura capitalizzazione (+ 106,5%). In crescita del 36,6% anche il ramo fondi pensione con un volume dei premi che è però ancora di modesta entità a 123 milioni. Il settore auto in crescita dell'8% a 19,6 miliardi e gli altri rami in rialzo dell'8,9% a 12,8 miliardi.

Commenti

Condividi le tue opinioni su Il Tempo

Caratteri rimanenti: 1500