cerca

BRUXELLES — A febbraio la disoccupazione nella zona euro è salita all'8,7% della popolazione attiva, ...

Lo rende noto Eurostat, precisando che nell'Ue il tasso dei senza lavoro è rimasto stabile al 7,9 (7,4% nel febbraio dell'anno scorso).
Per quel che riguarda l'Italia, nel gennaio del 2003 - ultimo dato rilevato da Eurostat - la disoccupazione è rimasta ferma al 9,0% rispetto al gennaio del 2002.
A febbraio - precisa ancora l'ufficio statistico della comunità europea - i disoccupati erano 12,1 milioni nella zona euro e 14,1 milioni nell'Ue a 15. «Fra i 13 Stati membri dei quali sono disponibili i dati negli ultimi due mesi, la disoccupazione è aumentata in undici paesi nel corso degli ultimi dodici mesi», afferma Eurostat, rilevando fra l'altro il caso del Portogallo (dal 4,3% al 6,7%) e del Lussemburgo (dal 2,2% al 2, 8%).
Sul fronte opposto, Eurostat segnala invece il calo registrato in Finlandia (dal 9,2% all'8,8%).

Commenti

Condividi le tue opinioni su Il Tempo

Caratteri rimanenti: 1500