cerca

MONTEZEMOLO si beve gran parte degli utili della Ferrari.

Cosa è accaduto? Tutta colpa dei cosiddetti oneri straordinari. Si tratta, spiega una nota della Ferrari di «oneri relativi a condoni fiscali e compensi straordinari». Di questi ultimi, viene precisato, «18,2 milioni di euro al presidente e amministratore delegato Luca Cordero di Montezemolo, in riconoscimento del contributo rilevante fornito con la sua opera alla crescita di prestigio e di valore della società». Tre milioni di euro sono andati al direttore generale della gestione sportiva Jean Todt «con la stessa motivazione».
Le voce «riconoscimento» a Montezemolo pesa quindi non poco. Il risultato operativo consolidato del gruppo è cresciuto nel 2002 del 13,7% a quota 70,5 milioni a fronte dei 62 milioni di euro dell'anno scorso.
Il 2002 è stato un anno brillante soprattutto per la Maserati che è rientrata nel mercato statunitense dopo un'assenza di dieci anni e ha raggiunto un importante traguardo commerciale. Il 26% delle vetture sono state consegnate proprio in Usa. Complessivamente il gruppo ha venduto 7.536 vetture in crescita rispetto alle 6.158 del 2001.

Commenti

Condividi le tue opinioni su Il Tempo

Caratteri rimanenti: 1500

.tv

Sul palco in bermuda, il balletto di Maradona per Maduro

Choc a Roma: si lancia dal tetto, i poliziotti lo afferrano per le caviglie
Isola dei Famosi hot, la Marcuzzi si lancia su De Martino e resta nuda
Raikkonen spezza una gamba al meccanico della Ferrari

Opinioni